News Serie TV

Il Trono di Spade: George R. R. Martin non pensava che la serie avrebbe raggiunto i libri

232

Lo scrittore parla anche dell'ispirazione nella creazione della Barriera.

Il Trono di Spade: George R. R. Martin non pensava che la serie avrebbe raggiunto i libri

Mai come in questo momento Il Trono di Spade vive di vita propria, qualcosa di cui George R. R. Martin - l'autore dei romanzi di cui il drama fantasy di HBO è l'adattamento - è ben consapevole, sebbene mai l'avrebbe detto, come ammesso durante un evento alla Northwestern University cui ha partecipato nel fine settimana.

"La serie, naturalmente, mi ha raggiunto, qualcosa che in realtà pensavo non sarebbe mai accaduto", ha detto Martin. "Avevo un vantaggio enorme, ma la verità è che sono uno scrittore molto lento".

Mentre The Winds of Winter, il sesto e penultimo romanzo della sua acclamata saga Cronache del ghiaccio e del fuoco, continua a non avere una data, HBO e il team de Il Trono di Spade sono al lavoro sulle riprese della sesta stagione, la prima a non essere basata in gran parte su eventi narrati in romanzi di Martin non ancora pubblicati. Il volume, atteso indicativamente per la prima metà del prossimo anno, potrebbe ritardare di alcune settimane l'arrivo in tv dei nuovi episodi, come alcune voci autorevoli sospettano.

Nel frattempo, lo scrittore, che giustamente non ha perso occasione per crogiolarsi ancora una volta nel suo successo (all'evento è stato insignito dell'Hall of Achievement dalla Medill School of Journalism, Media, Integrated Marketing Communications), ha colto l'occasione per alcune altre dichiarazioni interessanti sul suo lavoro, come l'ispirazione per la creazione della Barriera, la colossale fortificazione di ghiaccio che ne Il Trono di Spade protegge i Sette Regni dai misteriosi pericoli dell'estremo nord.

Finora sapevamo che a ispirare Martin è stato il Vallo di Adriano, la fortificazione in pietra fatta costruire dall'imperatore romano Adriano. Ma ha contribuito anche l'esperienza dello scrittore con una bufera di neve durante il suo primo anno di studi proprio alla Northwestern University, nel 1967. "L'inverno più freddo è stato a Chicago. Quell'inverno c'era così tanta neve che non si riusciva a vedere, solo neve e ghiaccio, e faceva molto freddo", ha detto. "Ricordo che attraversavo le trincee e gallerie di ghiaccio, il vento che soffiava in modo da non riuscire nemmeno a vedere. Un'esperienza che non ho dimenticato".



  • Redattore specializzato in Serie TV
  • Appassionato di animazione, videogame e fumetti
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming