Il Trono di Spade 8: Rob McElhenney e Martin Starr ospiti a sorpresa nel primo episodio

-
Share
Il Trono di Spade 8: Rob McElhenney e Martin Starr ospiti a sorpresa nel primo episodio

Durante la messa in onda del primo episodio dell'ottava stagione de Il Trono di Spade potrebbe essere capitato anche a voi di chiedervi "E lui dove l'ho già visto?". In modo del tutto inatteso, la prima ora del capitolo conclusivo della popolare serie fantasy ha ospitato un paio di volti alquanto familiari: Rob McElhenney, star da tredici stagioni della comedy di FXX C'è sempre il sole a Philadelphia, e Martin Starr, per HBO già uno dei protagonisti di Silicon Valley.

Nonostante sia stato necessario attendere 20 mesi prima di vedere l'episodio, i casting di McElhenney e Starr non erano stati mai resi noti, neppure dagli stessi attori. I due - se non avete visto l'episodio, attenzione alle anticipazioni - sono apparsi brevemente durante la scena del salvataggio di Yara (Gemma Whelan) ad Approdo del Re. Per riuscirci, il fratello Theon (Alfie Allen) e i suoi hanno dovuto togliere di mezzo alcuni uomini dello zio Euron, due dei quali interpretati appunto da Starr e McElhenney. Il personaggio di quest'ultimo ha pagato il suo tradimento nei confronti dei legittimi eredi di Balon con una freccia in pieno volto.

"Non battere ciglio", ha scritto McElhenney su Instagram a conferma del suo cammeo. Per l'attore, essere riuscito a ottenere un ruolo - seppur piccolo - ne Il Trono di Spade potrebbe avere a che fare con il rapporto d'amicizia che lo lega agli ideatori David Benioff e D.B. Weiss, che nel 2013 hanno scritto distintamente un episodio di C'è sempre il sole a Philadelphia, serie della quale lui è anche il co-ideatore.

Rob McElhenney ne Il Trono di Spade



Emanuele Manta
  • Redattore specializzato in Serie TV
  • Appassionato di animazione, videogame e fumetti
Lascia un Commento
Schede di riferimento
Lascia un Commento