News Serie TV

Baby Reindeer, Richard Gadd chiede ai fan di non speculare sulle identità dei veri Martha e Darrien: "Non è questo il punto"

26

L'autore e protagonista di Baby Reindeer, basata su un'esperienza che ha vissuto in prima persona, si è rivolto a chi ha fatto partire una vera e propria caccia alle streghe per risalire alle vere identità dei personaggi presenti nella serie.

Baby Reindeer, Richard Gadd chiede ai fan di non speculare sulle identità dei veri Martha e Darrien: "Non è questo il punto"

Baby Reindeer è sulla bocca di tutti e in pochi giorni è diventata la nuova serie fenomeno di Netflix. Un racconto accattivante, a tratti disturbante e profondamente toccante, questa serie ha sconvolto gli spettattori soprattutto perché è basata su una storia vera di stalking e abusi che ha coinvolto il protagonista e autore Richard Gadd. L'ossessione per il true crime, tuttavia, ha portato i fan a spingersi davvero troppo oltre alla ricerca delle vere identità dei personaggi che appaiono nella serie, in particolare della stalker Martha (interpretata da Jessica Gunning) e dello sceneggiatore che abusa del protagonista Donny, Darrien (interpretato da Tom Goodman-Hill). In queste ore sono decine i video, soprattutto su Tiktok, di chi crede di aver scoperto chi siano i veri protagonisti di questa storia. Si tratta, però, solo di speculazioni e, oltre ad essere ingiustamente diffamatorie, potrebbero causare a chi le diffonde seri problemi legali. A mettere in guardia i fan ci ha pensato lo stesso Richard Gadd che, tramite una storia su Instagram, li ha invitati a non condividere queste informazioni. "Non è questo il punto della nostra serie", ha precisato.

Baby Reindeer: La trama della serie Netflix

Baby Reindeer inizia proprio con la scritta "Questa è una storia vera" quindi fin da subito gli spettatori sanno di trovarsi di fronte a un racconto basato su fatti realmente accaduti. La serie segue Donny (Gadd), aspirante comico che finisce per respingere le avances di Martha, una donna che entra nel bar dove lavora e inizia a tormentarlo con delle e-mail. Col passare del tempo, lo stalking di Martha diventa più intenso e passa dalle e-mail, ai messaggi vocali fino all'aggressione fisica. La sua tenacia risveglia in Donny un trauma sepolto, vale a dire le domande sul suo orientamento sessuale e la segreta e ripetuta violenza sessuale che ha subito anni prima per mano di uno sceneggiatore, Darrien (Tom Goodman-Hill), all'inizio della sua carriera. Gadd ha spiegato che tutti gli eventi che hanno trovato spazio nella serie sono reali, ma naturalmente la cronologia dei fatti, i nomi e l'aspetto fisico dei personaggi sono stati alterati sia a scopo narrativo che per tutelare le persone nella vita reale.

@comingsoon.it

BabyReindeer, la serie che dovete vedere ora su Netflix, sta generando il panico dentro e fuori la rete… ecco perche! 😳🫢 #davedere #serietv #serietvnetflix #netflixseries #netflix

♬ suono originale - Comingsoon.it

Baby Reindeer: Partita la "caccia alle streghe" per scovare la vera Martha

Ben presto, tuttavia, la curiosità degli spettatori e ha avuto la meglio e molti hanno iniziato a investigare sulle identità dei veri Martha e Darrien. Su X e TikTok sono apparsi video di utenti che si vantano di aver trovato la donna che anni fa ha davvero tormentato Gadd, fanno nome e cognome e condividono sue foto (noi non lo faremo, ovviamente). Allo stesso modo, molti hanno fatto supposizioni sull'identità del famoso sceneggiatore che ha stuprato Gadd nella vita reale.

Baby reindeer

Le cose sono andate talmente oltre da costringere Richard Gadd a intervenire. L'attore ha fatto un appello su Instagram specificando che nelle speculazioni sono rimaste coinvolte ingiustamente anche persone totalmente estranee alla vicenda, come l'attore e regista Sean Foley che molti hanno citato come possibile Darrien (probabilmente solo a causa della somiglianza con l'attore Tom Goodman-Hill). "Le persone a cui voglio bene e con cui ho lavorato (incluso Sean Foley) sono state ingiustamente coinvolte nelle speculazioni. Per favore non speculate su chi possano essere i personaggi nella vita reale. Non è il punto della nostra serie", ha scritto Gadd. In diverse interviste, d'altronde, l'autore aveva già sottolineato come con Baby Reindeer non intendeva denunciare o mettere alla berlina la sua stalker bensì mostrare il lato meno "glamour" dello stalking che è una vera e propria malattia mentale e tale, secondo lui, dovrebbe essere trattato.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
  • Giornalista professionista
  • Appassionata di Serie TV e telespettatrice critica e curiosa
Suggerisci una correzione per l'articolo