Una questione privata: recensione dell'adattamento del film dei Taviani con Luca Marinelli presentato alla Festa di Roma 2017

27 ottobre 2017
2.5 di 5
8

Adattamento del classico di Beppe Fenoglio.

Una questione privata: recensione dell'adattamento del film dei Taviani con Luca Marinelli presentato alla Festa di Roma 2017

La ricerca di una poesia all’interno di eventi politici e sociali apparentemente incompatibili è una delle tematiche care ai fratelli Paolo e Vittorio Taviani. Nel loro percorso di riscoperta di un’Italia rurale e nostalgica hanno adattato un romanzo fra i più significativi del filone letterario, scoperto tardi e fecondo, dedicato alla Resistenza. Una questione privata, del piemontese Beppe Fenoglio, venne pubblicato solo postumo (e forse incompleto) nel 1963. Nelle sue Langhe ha ambientato una storia in cui la furia amorosa e quella ideale si combinano, portando un giovane partigiano quasi alla follia. Luca Marinelli interpreta Milton, innamorato da tempo della bella borghese Fulvia, conosciuta insieme al suo amico Giorgio, amico d’infanzia e compagno partigiano, nella sua elegante casa di campagna sopra Alba, paese natale di Fenoglio.

Dopo l’armistizio del ’43, spinto dai ricordi e dalla lontananza dall’amata, torna in quel luogo in cui trascorse giorni sereni e platonicamente amorosi e la governante si lascia scappare in un breve incontro un riferimento a una possibile relazione fra Fulvia e Giorgio. In preda a quella che Calvino poi definì ‘follia amorosa come l’Orlando furioso’, Milton parte in cerca della brigata in cui il suo amico è arruolato, scoprendo poi che è stato catturato dai repubblichini e cercando, a quel punto, di prendere a sua volta un fascista per scambiarlo con l’amico in pericolo imminente.

Milton corre, potremmo sintetizzare così il moto continuo di quest’anima sensibile, amante delle buone letture - come intuibile dalla scelta del suo nome di battaglia - e della musica americana, come il tema di Over the Rainbow che accompagna molti momenti del film, così come gli incontri con Fulvia. Amore che rischia di incrinare l’amicizia, la Storia che interrompe il naturale percorso sentimentale della gioventù, mentre il nemico assume il ruolo di merce di scambio, tanto la questione privata diventa centrale, facendo dimenticare la guerra in corso.

I Taviani adattano con rigorosa fedeltà il romanzo, pur con qualche scivolata aulica del resto caratteristica del loro cinema, appartenente a un’altra epoca, tanto quanto la Resistenza, spesso invocata a sproposito e raramente veramente conosciuta. Se Fenoglio non prescindeva da un ritratto realistico oltre che epico della vita in montagna, ai Taviani interessa il poema cavalleresco, poetico e sospeso, di un ragazzo che spunta dalla nebbia delle Langhe per ritrovare il suo Paradiso perdutoMilton corre fin troppo, come un film in alcuni momenti quasi sbrigativo, recitato in maniera talvolta troppo teatrale. Le aggiunte rispetto al libro sono tutte al servizio di una sintesi visiva che renda il dramma della guerra civile: una bimba che resta accanto alla madre e alla famiglia uccisi in una rappresaglia, sdraiata per terra facendo finta di dormire, o un assassinio fascista che simula movimenti jazz.

La forza del romanzo era dirompente, qualcosa si è sicuramente perso nella trasposizione, ma l’idea di affiancare il privato e l’epico, l’amore e la morte, rimangono un lascito decisivo della poetica fenogliana, primo cantore di una guerra di liberazione che con lui è diventata archetipo e poi subito mito, seppur presto travisato da letture faziose. Rimangono di Una questione privata le vertigini di un continuo sali e scendi, dell’apparente serenità quando si arriva in cima alla montagna, e si superano le nuvole, per poi tornare brutalmente a valle, alla realtà, alla ferita ancora non completamente rimarginata e storicizzata della nostra guerra civile.



  • giornalista cinematografico
  • intervistatore seriale non pentito
Suggerisci una correzione per la recensione
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
lascia un commento