Un colpo perfetto: recensione del thriller con Michael Caine e Demi Moore

30 maggio 2020
3 di 5
11

Un film di Michael Radford, Un colpo perfetto, sull'ingegnosa rapina a una società di gioielli a Londra negli anni '60 con un grande Michael Caine e Demi Moore.

Un colpo perfetto: recensione del thriller con Michael Caine e Demi Moore

La Swinging London, vorticoso periodo per la capitale britannica, il trionfo della vita spensierata e dell’esplosione dei consumi negli anni ’60, dopo il grigiore del dopoguerra. Una delle icone di quegli anni fu il giovane Michael Caine, per esempio nei panni del playboy con stile Alfie. Siamo nel 1960 anche invece in questo heist movie del 2007, Un colpo perfetto, e Caine lo ritroviamo sempre nelle notti londinesi, ma certo non come protagonista quanto invece nei panni dimessi e stropicciati di un anziano addetto alle pulizie della London Diamond Corporation, la più importante azienda delle pietre preziose così amate dalle donne. 

Mr. Hobbs è vicino alla pensione, è una di quelle figure che sembrano far parte della tappezzeria, con i suoi attrezzi del mestiere e i turni che iniziano quando tutti gli impiegati vanno via. Di donne, invece, ce ne sono solo ai livelli più bassi della piramide gerarchica, a parte un’americana, Laura Quinn (Demi Moore) migliore del suo corso all’università di Oxford, dirigente sempre pronta al salto definitivo ai vertici dell'azienda, ma puntualmente umiliata a ogni promozione da qualche candidato meno qualificato di lei, solo perché uomo. Non erano anni per manager donne, i  roaring Sixties, sempre che lo siano quelli successivi, fino a oggi.

Due persone molto diverse unite dalla frustrazione, almeno questo è quello che scopre Mr. Hobbs pulendo ogni sera l’ufficio della Quinn, e scoprendo dei biglietti motivazionali che si scrive ogni volta cercando di sopportare i mancati (anche se meritati) avanzamenti di carriera. Occasione per valutare se la voglia di rivalsa possa spingerai fino a mettere in crisi i bolsi e incompetenti vertici facendo un salto nel caveau in cui viene custodita la più sontuosa collezione di diamanti del globo. Quelle pietre preziose e senza difetti a cui si riferisce il Flawless del titolo originale. Perché il colpo proprio perfetto potrebbe non essere, ma non siamo qui per svelarvi nulla in questo heist movie, un film di rapina che si appoggia su una buona tensione e una ricostruzione fedele delle stanze ovattate e del perbenismo di facciata di un mondo interessato solo al denaro e pesantemente compromesso con regimi liberticidi: i famosi blood diamond, diamanti insanguinati che anche all’epoca erano di attualità.

Michael Radford, di casa dalle nostre parti dopo aver diretto insieme a Troisi Il postino, è il regista di questo film, che all’interno di una carriera a dir poco discontinua va inserito fra le cose migliori, pur senza raggiungere chissà quali vette. Contribuisce una sceneggiatura solida di Edward Anderson, a parte gli ultimi minuti davvero dimenticabili, e soprattutto un sontuoso Michael Caine, palesemente a suo agio e molto divertito in un inconsueto ruolo da servitore dimesso e quasi trasparente. Quasi un Alfred che si scopre Batman per dare una svolta agli ultimi anni della sua vita. Fa piacere anche ritrovare Demi Moore in uno dei ruoli più interessanti di questi anni della sua carriera, nei panni di una donna dedita tutta al lavoro, molto più in gamba di quanto le venga riconosciuto, ma incapace di ribellarsi e prendere in mano il suo futuro in linea con le sue capacità.

Un colpo perfetto
Trailer del film con Michael Caine e Demi Moore


  • critico e giornalista cinematografico
  • intervistatore seriale non pentito
Suggerisci una correzione per la recensione
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
lascia un commento