Venezia 2014: She's Funny That Way, la recensione del film di Peter Bogdanovich

29 agosto 2014
3 di 5
46

Tutto ciò che ci si poteva aspettare dal regista

Venezia 2014: She's Funny That Way, la recensione del film di Peter Bogdanovich

"Perché rovinare una bella storia con i fatti?", si chiede e ci chiede Peter Bogdanovich all'inizio di She's Funny That Way. E, a guardar bene, non ha tutti i torti.
Allora perché parlare del suo film con occhio inutilmente critico, con i paragoni col passato, il resoconto delle mille difficoltà avute dall'autore americano per arrivare a questo film? Meglio lasciare il posto alla favola, all'incontro magico con Wes Anderson e Noah Baumbach che gli hanno permesso di tornare sul set, alle risate che suscita il film; meglio rimanere alla sua natura ludica e brillante.
Ché la vita, e spesso il resto del cinema, sono già abbastanza amari.

Bogdanovich ha fatto quello che voleva, e ha regalato ai suoi fan e agli spettatori di tutto il mondo esattamente quello che sognavano e di cui, forse, avevano bisogno: un giocattolo cinefilo con cui trastullarsi, evadere e perdere la cognizione del tempo e della realtà filmica (e non).
Una scalmanata commedia degli equivoci, romantica e sognante, che non solo guarda alla Hollywood degli anni d'oro ma anche alla stessa filmografia (e alla vita) del suo autore, che comprende un arco di cinema immortale e coerente che parte da Lubitsch e Hawks, passa per Billy Wilder e Blake Edwards e arriva fino a Woody Allen.

Serve a poco, se non a nulla, stare a parlare delle montagne russe dell'intreccio, dei suoi incroci improbabili, esilaranti e arrischiati, del continuo rimando citazionista, delle interpretazioni più o meno brillanti e dei cammei illustri che sorprendono nel finale e alludono, forse, a un cinefilo passaggio di consegne. Serve a poco evidenziare quel che funziona male o meno, illuminare i pregi, le brillantezze e i dinamismi. Perché rovinare coi fatti una bella storia? Perché spezzare l'incantesimo della fiaba?
La storia e la fiaba di un uomo che ha letteralmente vissuto per il cinema e con il cinema, che è riuscito a fare il film che voleva regalando un'ora e mezza di levità a chi vorrà andarlo a vedere.

It's (more) funny this way. E a me va bene così.





  • Critico e giornalista cinematografico
  • Programmatore di festival
Suggerisci una correzione per la recensione
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
lascia un commento