Tradimento

Tradimento

Voto del pubblico
Valutazione
4.3 di 5 su 3 voti
Genere: Drammatico
Anno: 1982
Paese: Italia
Durata: 106 min
Distribuzione: CIDIF - RICORDI VIDEO, VIVIVIDEO
Tradimento è un film di genere drammatico del 1982, diretto da Alfonso Brescia, con Mario Merola e Ida Di Benedetto. Durata 106 minuti. Distribuito da CIDIF - RICORDI VIDEO, VIVIVIDEO.
Genere: Drammatico
Anno: 1982
Paese: Italia
Durata: 106 min
Formato: PANORAMICO, EASTMANCOLOR
Distribuzione: CIDIF - RICORDI VIDEO, VIVIVIDEO
Fotografia: Silvio Fraschetti
Montaggio: Carlo Broglio
Produzione: FRANCESCO CALABRESE PER I.M.P.P. (ITALIAN MOVIE PICTURES PROMOTION)

TRAMA TRADIMENTO

Siamo a Napoli. Storia d'una famiglia composta da Gennaro, che vende abusivamente brodo di polipo, Carmela che gestisce un avviato chioschetto di bibite fresche e Titina che frequenta ancora la scuola elementare. In famiglia le cose andrebbero meglio se Gennaro riuscisse ad ottenere la licenza di venditore ambulante. Per di più ci sono in giro certi brutti ceffi che esigono la percentuale sulle vendite, camorristi senza paura di niente e di nessuno. Carmela paga, ma Gennaro si ribella, correndo gravi rischi. La moglie si rivolge all'avvocato Colantuoni e questi si dice disposto ad aiutarla purché lei diventi la sua amante; ma Carmela resta fedele a suo marito. Gennaro cade nella trappola e arriva a battersi con il capo camorrista, viene ferito e finisce in prigione. Durante il processo Carmela si dichiara colpevole di adulterio per salvare il marito, e questi, liberato, la caccia di casa, credendo che lo abbia veramente tradito. Al santuario di Montevergine tutto si chiarirà e i due ritorneranno insieme.

CRITICA DI TRADIMENTO

"Sceneggiata napoletana di Alfonso Brescia, piacerà agli estimatori del genere, che vi troveranno tutto quello che cercano." ('Segnocinema')"Il film presenta uno spaccato di vita napoletana di oggi, con i suoi pregi, la sincerità e la spontaneità della gente di cuore, la affettuosa dedizione alle tradizionali pratiche religiose, l'esuberante festività delle manifestazioni vitalistiche, ed al tempo stesso i suoi difetti, quali il rischio d'una manifestazione di vita ricca di un sentimento che talora sfiora il sentimentalismo, la presenza nella vita cittadina di uno sparuto gruppetto di profittatori che vive alle spalle della povera gente onesta, lo sforzo di sopravvivere con ogni espediente da parte di alcuni che sfruttano la credulità delle persone semplici. Il teatro dei burattini, che spesso esibisce i suoi personaggi nelle vie e nelle piazze a bambini ed adulti, commenta i casi della vita e bonariamente suggerisce rimedi e ricette, sdrammatizzando dolorose situazioni realistiche. Nel complesso il film, che dietro il fatto verosimile presenta un documento probabile di vita contemporanea, si lascia vedere con qualche interesse folcloristico." (Segnalazioni Cinematografiche, vol. 93, 1982)

INTERPRETI E PERSONAGGI DI TRADIMENTO

Attore Ruolo
Mario Merola
Gennaro
Ida Di Benedetto
Carmela
Nino D'Angelo
Ruotolo
Tommaso Bianco
Totonno
Marta Zoffoli
Titina
Ghigo Masino
Giudice
Regina Bianchi
La madre di Gennaro
lascia un commento
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming