Totò, Peppino e le fanatiche

Totò, Peppino e le fanatiche

Voto del pubblico
Valutazione
4.4 di 5 su 5 voti
Regista: Mario Mattoli
Genere: Comico
Anno: 1958
Paese: Italia
Durata: 90 min
Distribuzione: CINEPRODUZIONI ASTORIA - AB VIDEO, AZZURRA HOME VIDEO, FORMULA HOME VIDEO
Totò, Peppino e le fanatiche è un film di genere comico del 1958, diretto da Mario Mattoli, con Totò e Peppino De Filippo. Durata 90 minuti. Distribuito da CINEPRODUZIONI ASTORIA - AB VIDEO, AZZURRA HOME VIDEO, FORMULA HOME VIDEO.
Genere: Comico
Anno: 1958
Paese: Italia
Durata: 90 min
Formato: TOTALSCOPE
Distribuzione: CINEPRODUZIONI ASTORIA - AB VIDEO, AZZURRA HOME VIDEO, FORMULA HOME VIDEO
Fotografia: Anchise Brizzi
Produzione: ISIDORO BROGGI E RENATO LIBASSI PER LA D.D.L.

TRAMA TOTÒ, PEPPINO E LE FANATICHE:

Il Cavalier Antonio Vignarello e il ragionier Peppino Caprioli, ricoverati in una clinica per malattie mentali, si rivolgono al Direttore sostenendo di trovarsi in quel luogo per equivoco e a causa delle manie dei rispettivi familiari. Il fanatismo del jazz, da cui è affetto Carlo, il figlio del Cavaliere e la mania del camping, da cui è presa la figlia del Ragioniere, Ada, sono all'origine della loro conoscenza, avvenuta in occasione di uno scontro automobilistico. Ma la causa ultima della loro sventura, la goccia che ha fatto traboccare il vaso, è stata la mania degli spettacoli di beneficenza. Travolti dai familiari, i due infelici si sono trovati costretti a partecipare ad uno spettacolo penoso in veste di clown, che viene salvato soltanto all'ultimo momento dall'intervento di un noto complesso musicale. E, a causa del loro insuccesso, alla fine dello spettacolo, vengono ancora costretti dalle famiglie a girare per le strade della città offrendo spillette per gli orfanelli. E qui succede la catastrofe: sostituitisi al vigile, i due fermano completamente il traffico cercando di convincere gli automobilisti a fare offerte per gli orfanelli. Fermati, vengono presi per pazzi e l'arrivo dell'ambulanza pone fine all'avventura. Il direttore si rende conto che i veri matti non sono quel due disgraziati e quando le famiglie li vengono a visitare, farà in modo che i familiari prendano il posto dei ricoverati, e questi riacquistino la libertà.

CRITICA DI TOTÒ, PEPPINO E LE FANATICHE:

"Si tratta della solita frusta antologia di battute squallide (...)". (Anonimo, "La Notte", 23/8/1958).

CURIOSITÀ SU TOTÒ, PEPPINO E LE FANATICHE:

- GIRATO NEGLI STABILIMENTI DE PAOLIS.

lascia un commento
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming