Timmy Frana - Qualcuno ha sbagliato, la recensione del film originale Disney+

18 marzo 2020
3 di 5
1

Il premio Oscar Tom McCarthy traspone i libri di Stephan Pastis con una certa intelligenza, per il servizio di streaming Disney+.

Timmy Frana  - Qualcuno ha sbagliato, la recensione del film originale Disney+

Timmy Frana va all'ultimo anno delle elementari e non è un grande scolaro: è comprensibile, perché ha un'agenzia di investigazioni tutta sua, e come assistente è accompagnato da un enorme orso polare (che vede solo lui). Esasperando la mamma Patty e il suo insegnante mr. Crockus, vede casi da risolvere dappertutto, cacciandosi nei guai. Il bambino chiaramente ha costruito un mondo alternativo, usando la fantasia per sopperire a qualche carenza affettiva. Ma vale la pena uscirne?

Timmy Frana - Qualcuno ha sbagliato è una delle prime produzioni originali a sbarcare sul servizio di streaming Disney+, dal 24 marzo anche in Italia. Il film è tratto dai libri per l'infanzia di Stephan Pastis, editi in Italia da Sperling & Kupfer, ed è cosceneggiato dallo stesso Pastis insieme a Tom McCarthy, qui anche regista. Se quest'ultimo nome vi dice qualcosa è perché non si tratta di certo di uno shooter qualsiasi: premio Oscar per la migliore sceneggiatura di Il caso Spotlight, McCarthy è uno dei più stimati cineasti del cinema indipendente americano, quindi ci impone di non liquidare facilmente Timmy Frana come una sonnecchiosa timbrata di cartellino sponsorizzata dalla major delle major.

Timmy Frana è un film affascinante per il continuo gioco di equlibrismo che costruisce sotto i nostri occhi, cercando di salvare la capra delle ambizioni intimiste di McCarthy con i cavoli dell'intrattenimento per famiglie della committenza. Sulle prime si respira un'atmosfera che ricorda parecchio l'umorismo intelligente che rilegge il quotidiano infantile, come nel Diario di una schiappa di Jeff Kinney, a sua volta trasposto al cinema. Le radici potrebbero essere però ancora più profonde, perché nella persecuzione involontaria del maestro Crockus (Wallace Shawn, perfetto) Timmy Frana richiama la tradizione della "peste" tornado stile Dennis la minaccia di Hank Ketcham. Era una strip degli anni Cinquanta, quindi il familismo rassicurante Disney, eterno e senza sorprese, sarebbe in teoria assicurato.

Allo stesso tempo però, McCarthy non si accontenta di accettare a scatola chiusa il mondo di fantasia di Timmy e le relative gag. Vuole capire perché Timmy eviti il contatto reale con gli altri e la "normalità" di chi lo circonda. Quando Tom spia nella mente del ragazzino, specialmente nel climax a mezz'ora dal termine, il racconto si trasforma in un interessante invito a capire i "bambini difficili" e a valutare in quale direzione possano crescere loro e gli adulti che hanno in fondo la fortuna di incontrarli. Dobbiamo tutti crescere per forza di cosa, ma McCarthy rende a volte ambiguo il confine tra fantasia e alienazione totale, ed è lì che lo humor innocuo di Timmy Frana vorrebbe guardare più alla poesia di un'altra mitica e più matura strip, Calvin & Hobbes di Bill Watterson.

E' un peccato che in Timmy Frana non si sia avuto il coraggio (o la forza?) di far convivere in reale equilibrio queste due anime. La leggerezza non sempre si sposa con qualche riflessione più amara, che viene accennata ma non spiegata per paura di rendere il film troppo cupo: solo che tirando il sasso e ritirando la mano, la morale perde nitidezza, il percorso di Timmy si fa contraddittorio al termine del film, e alla fine la coesistenza tra fantasia e necessaria crescita rimane spiegata meglio nel Peter Pan disneyano del 1953. Apprezziamo comunque la volenterosa ambizione dell'impianto e la recitazione del piccolo protagonista Winslow Fegley.

Timmy Frana - Qualcuno ha sbagliato
Il Trailer Italiano Ufficiale del Film - HD


  • Giornalista specializzato in audiovisivi
  • Autore di "La stirpe di Topolino"
Suggerisci una correzione per la recensione
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
lascia un commento