The Prodigy - Il Figlio del Male

Titolo originale: The Prodigy

share

The Prodigy - Il Figlio del Male è un film di genere horror, thriller del 2019, diretto da Nicholas McCarthy, con Jackson Robert Scott e Taylor Schilling. Uscita al cinema il 28 marzo 2019. Durata 92 minuti. Distribuito da Eagle Pictures.

VOTO DEL PUBBLICO
Grazie del tuo voto
VOTO COMINGSOON
VALUTAZIONE

4 di 5 su 75 voti


TRAMA THE PRODIGY - IL FIGLIO DEL MALE:

The Prodigy - Il Figlio del Male, il film diretto da Nicholas McCarthy, segue la storia del il piccolo Miles (Jackson Robert Scott), che manifesta atteggiamenti che preoccupano e spaventano la madre (Taylor Schilling). La donna, infatti, pensa che qualcosa di soprannaturale stia prendendo il sopravvento sul suo bambino. Decide quindi di farlo ipnotizzare, scoprendo così che un demone ha scelto il corpo di suo figlio per manifestarsi.


PANORAMICA SU THE PRODIGY - IL FIGLIO DEL MALE:

Il regista di The Prodigy - Il Figlio del Male Nicholas McCarthy, nome emergente del cinema di genere americano, è al suo terzo film horror, dopo l'acclamata ghost story The Pact (2012), nata da un suo cortometraggio di 11 minuti (inedito da noi), e Oltre il male (2014).
Ha anche partecipato, con un episodio dedicato al Coniglietto Pasquale, al film collettivo Holidays, dedicato alle varie ricorrenze declinate in chiave horror.
Per The Prodigy, che racconta la possessione di un ragazzino di 8 anni, McCarthy non fa mistero della sua prima ispirazione: si tratta di L'esorcista (1973), il film epocale di William Friedkin, in cui una ragazzina tredicenne, interpretata da Linda Blair, veniva posseduta dal demone assiro Pazuzu ed esorcizzata a caro prezzo da due coraggiosi sacerdoti.
Il regista racconta di esserne stato fortemente segnato, da quando da ragazzino lo vide, all'insaputa dei genitori. Come in tutti i suoi film, anche qua al centro c'è un personaggio femminile. In proposito ha dichiarato nel 2014, all'epoca di Oltre il male: "Molti dei miei horror preferiti riguardano le donne: Mia Farrow in Rosemary's Baby, Ellen Burstyn in L'esorcista. Anche se quest'ultimo ha dei personaggi maschili molto forti, mi ha sempre colpito il personaggio di Ellen. A un certo punto, mentre montavo questo film, mi sono reso conto di aver ripetuto quello che avevo fatto col mio primo lungometraggio: incentrarlo essenzialmente sulle donne, coi pochi uomini che appaiono che sono degli idioti o dei bastardi. Non saprei davvero il perché".

Protagonista femminile nel ruolo della madre Sarah è Taylor Schilling, attrice candidata all'Emmy e al Golden Globe, nota per il ruolo di Piper Chapman nella serie tv Orange Is The New Black. Al cinema l'abbiamo vista anche in Ho cercato il tuo nome e nel film premio Oscar Argo. È rimasta conquistata dalla sceneggiatura scritta da Jeff Buhler (autore dei nuovi remake di Cimitero vivente, Allucinazione perversa e The Grudge), l'ha letta in 45 minuti e ha accettato immediatamente la parte.
Suo figlio nel film è il talentuoso Jackson Robert Scott, che ad appena 10 anni ha già iniziato una carriera nel cinema di genere. È stato il piccolo George Denbrough, prima vittima di Pennywise, in It di Andy Muschietti, che l'ha diretto anche nell'episodio pilota della serie Netflix Locke & Key, in cui ha un ruolo fisso. Ha avuto una parte anche in Fear the Walking Dead e in Criminal Minds. Oltre al talento per la recitazione ne ha anche uno per le lingue, visto che parla il cinese mandarino. Il marito di Sarah è l'attore canadese Peter Mooney, attore teatrale e televisivo, interprete della serie poliziesca Rookie Blue.
Completa il cast principale, nel ruolo del dottor Arthur Jakobson, Colm Feore, di Boston come Taylor Schilling, visto in tv nelle serie 24, I Borgia e The Umbrella Academy e al cinema in film come Insider, Titus e The Amazing Spider-Man 2 - Il potere di Electro.

CRITICA DI THE PRODIGY - IL FIGLIO DEL MALE:

Attenzione, figlio coccoloso in arrivo per coppia di modelli usciti dal catalogo postalmarket anni '50. Siamo in un horror, non è mai un buon segno, e nel film di uno dei nomi più in voga dello spaventoso indie lo scopriamo al compimento degli 8 anni. Echi de L'esorcista, nel rapporto madre figlio con possessione, The Prodigy va via prevedibile, lungo strade che ci sembra di conoscere una dopo l'altra dall'immaginario veicolato da questo genere nei decenni. Rimangono due o tre sequenze riuscite e una passione che può contagiare. (Mauro Donzelli - Comingsoon.it)
Leggi la recensione completa del film The Prodigy - Il Figlio del Male.

IL CAST DI THE PRODIGY - IL FIGLIO DEL MALE:



Lascia un Commento
Il Trailer Italiano Ufficiale del Film - HD
8105
Lascia un Commento