The English Teacher - recensione della commedia con Julianne Moore

07 maggio 2014
3 di 5

Una moderna screwball comedy con un cast in ottima forma.

The English Teacher - recensione della commedia con Julianne Moore

In una scena nella parte iniziale di The English Teacher, una semi-adorante studentessa chiede alla prof di inglese Julianne Moore: "Ma lei non ha mai scritto nulla?". Un po' imbarazzata, l'insegnante risponde: "No, per quello ci sono gli artisti, io sono solo una lettrice.”
Se già la voce off che la racconta nell'incipit del film non avesse fatto capire abbastanza bene quanto la zitella un po' imbranata cresciuta a pane ed eroine letterarie vittoriane fosse passiva nei confronti della vita, ecco che questo rapido scambio, con indubbia abilità letteraria, ci racconta la protagonista del film meglio di molte altre parole.

Certo, di qui in avanti, e soprattutto con l'entrata in scena del giovane ex studente, commediografo tormentato e di talento, sarebbe anche stato lecito pensare a The English Teacher come a un'opera capace di dire qualcosa di significativo anche riguardo le tortuose strade dei processi creativi: non è così, perlomeno non in senso profondo, perché quello dell'esordiente Craig Zisk (tanta tv alle spalle, ma qui alla sua prima prova cinematografica) è un film che si basta nella sua natura di screwball comedy poco irriverente e più o meno romantica, prevedibile negli snodi ma attenta e curata nei dettagli di una scrittura che è, assieme alle interpretazioni, il suo punto di forza.

Mentre Julianne Moore gioca con intelligenza, tatto e autoironia con la sua immagine duplice di conturbante MILF da un lato e di donna algida e rigida dall'altro, Michael Angarano conferma di essere uno degli interpreti più interessanti del panorama indie statunitense e Greg Kinnear dà il suo apporto in modo progressivo e efficace, e The English Teacher procede con garbo affrontando tutti i passaggi canonici di una struttura narrativa come la sua e infiorettando il tutto con citazioni letterarie e non, garandendo qualche risata e nessuna sorpresa, fino al finale telefonato ma senza dubbio riuscito.

Può sembrare poco, e forse lo è.
Ma si tratta di un poco che funziona, che svolge il suo compito dispiegandosi con chiarezza e scorrevolezza, senza troppi grilli per la testa, conscio senza false modestie dei suoi limiti come dei suoi pregi. Perché sì, lo sai dall'inizio che lo sventurato incontro sessuale tra insegnante e ex alunno porterà quelle conseguenze, e poi quelle altre, con quella e quell'altra risoluzione: ma non t'importa, e assisti con piacere e un sorrisetto un po' ebete stampato sulle labbra alla trasformazione della professoressa zitella e passiva in una donna con il coraggio, magari avventato, delle proprie azioni.
E realizzi anche che, tutto sommato, il segreto di una vera creatività, letteraria o meno, più essere a volte tanto semplice da riassumersi nell'abbandono del propri modelli e copioni e nell'abbracciare il rischio, come vada vada.




  • Critico e giornalista cinematografico
  • Programmatore di festival
Suggerisci una correzione per la recensione
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
lascia un commento