Scomodi omicidi

Scomodi omicidi

( Mulholland falls )
Voto del pubblico
Valutazione
4 di 5 su 1 voti
Regista: Lee Tamahori
Genere: Azione, Thriller
Anno: 1996
Paese: USA
Durata: 110 min
Distribuzione: CECCHI GORI DISTRIBUZIONE- DVD CECCHI GORI HOME VIDEO (2002)
Scomodi omicidi è un film di genere azione, thriller del 1996, diretto da Lee Tamahori, con Nick Nolte e Melanie Griffith. Durata 110 minuti. Distribuito da CECCHI GORI DISTRIBUZIONE- DVD CECCHI GORI HOME VIDEO (2002).
Genere: Azione, Thriller
Anno: 1996
Paese: USA
Durata: 110 min
Formato: NORMALE, TEHNICOLOR
Distribuzione: CECCHI GORI DISTRIBUZIONE- DVD CECCHI GORI HOME VIDEO (2002)
Sceneggiatura: Peter Dexter
Fotografia: Haskell Wexler
Montaggio: Sally Menke
Musiche: Dave Grusin
Produzione: RICHARD D. ZANUCK, LILI FINI ZANUCK, LARGO ENTERTAINMENT, MGM, POLYGRAM FILMED ENTERTAINMENT, THE ZANUCK COMPANY

TRAMA SCOMODI OMICIDI

A Los Angeles, nel 1950, agisce, temeraria, la "Hat Squad", un'unità speciale del Dipartimento di Polizia della città. Ne fanno parte Max Hoover, Elleroy Coolidge, Eddie Hall e Arthur Relyea, quattro poliziotti alti, impeccabili, con cappelli a tesa larga calcati sulla testa, temuti e riveriti da tutti perché sono loro a stabilire le regole di come deve essere applicata la legge. Costoro, capitati in un cantiere, hanno modo di esaminare un cadavere. La vittima, una donna, appare schiacciata: sul corpo scoprono un piccolo frammento di vetro. Max, il capo della Squadra, riceve poco dopo un breve filmato. Colpito da ciò che ha visto, dopo aver visionato la pellicola, scopre chi gli ha mandato il film: è Jimmy Fields, un giovane "amico" della vittima che il giorno prima era andata dal generale Thomas Timms. Poi accerta sia che la donna, Allison Pond, è stata portata nel cantiere già cadavere, sia che Jimmy era solito filmare scene "hard", tra Allison e il suo occasionale compagno, (dalla camera accanto di un residence) per curiosità. Poiché viene accertato che il frammento di vetro trovato sulla donna è radioattivo, i sospetti di Hoover e dei suoi compagni si accentrano sul generale Timms in quanto questi è il comandante di una base militare nucleare. Respinti all'ingresso, entrano illegalmente ma vengono scoperti. Max, tornato in sede, riceve la visita di un funzionario dell'FBI che lo invita a non interferire, minacciandolo velatamente. Poi l'FBI perquisisce la casa di Hoover ma non riesce a trovare il film in possesso di Max. Per vendetta, poco dopo, Katherine, la moglie di Max, riceve un pacco: c'è il film che ritrae Max con Allison in rapporti intimi. Ciò determina una violenta crisi della signora Hoover che abbandona il marito. Max si reca, allora, dal generale con Elleroy Coolidge per uno scambio dei film: prima di incontrarlo, presso la base militare, scopre che in un locale "vietato" ci sono persone malate e sfigurate, vittime di esperimenti nucleari. Anche il generale è vittima delle radiazioni e asserisce di non aver ucciso lui la donna. Mentre torna a Los Angeles con un aeroplano militare insieme a Elleroy, Max viene a sapere da due ufficiali che Allison è stata uccisa da loro perché aveva filmato nella base alcuni malati: improvvisamente si rende conto che anche per lui e Elleroy è prevista la stessa fine in quanto l'aeroplano non ha il portellone. Previene gli ufficiali e, feritili, li getta dall'aeroplano che infine atterra fortunosamente in una zona semideserta. Qui Elleroy, che è rimasto ferito nello scontro con i due ufficiali, muore. Al funerale di Elleroy i coniugi Max e Katherine, terminato il rito funebre, sanciscono la loro separazione.

CRITICA DI SCOMODI OMICIDI

"I colpi di scena si seguono in un copione allo sbando, sorretto dal pepe della messinscena e dalla brillante fotografia. Irriconoscibile e senza il nome nei titoli, Bruce Dern è eccellente come capo della polizia; Malkovich fa il suo numero con sorniona professionalità; Palminteri spicca nel quartetto dei gradassi e le donne non hanno gran rilievo, anche se la Griffith si fa valere con un gesto incisivo: lo schiaffo che vorrebbe affibbiare al marito e che resta per aria. Quanto a Nolte, se il suo Hoover vi pare simpatico, immaginate di trovarvi questo rodomonte con licenza di uccidere sull'uscio di casa e sarete sopraffatti dalla voglia di garantismo." (Tullio Kezich, "Corriere della Sera", 17/10/96)"Tamahori ha ottenuto dagli americani onorevoli privilegi - un discreto budget, un copioso cast di prim'ordine, uno scrittore di gialli come sceneggiatore (Peter Dexter) - che egli ha saputo ben sincronizzare sia con la propria indole di regista fosco, introverso, patologico, sia con le tipiche tonalità della detective-story americana, da Chandler a Ellroy. Ne risulta un film più morboso che ritmato, più esistenziale che essenziale." (Fabio Bo, "Il Messaggero", 14/10/96)

CURIOSITÀ SU SCOMODI OMICIDI

- REVISIONE MINISTERO OTTOBRE 1996.

INTERPRETI E PERSONAGGI DI SCOMODI OMICIDI

Attore Ruolo
Nick Nolte
Max Hoover
Melanie Griffith
Katherine Hoover
Chazz Palminteri
Elleroy Coolidge
Michael Madsen
Eddie Hall
Chris Penn
Arthur Relyea
Treat Williams
Colonnello Nathan Fitzgerald
Jennifer Connelly
Allison Pond
Daniel Baldwin
Mccafferty
Andrew McCarthy
Jimmy Fields
John Malkovich
Generale Thomas Timms
Ed Lauter
Earl
Chelsea Harrington
Lolita
Kyle Chandler
Capitano
Richard Sylbert
Coroner
lascia un commento
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming