La recensione del musical Nine

21 gennaio 2010

Dopo un esordio folgorante come Chicago e il poco entusiasmante Memorie di una geisha, che pure era dotato di una grande cura nei particolari e di una certa delicatezza, Rob Marshall ha voluto rifare per il cinema il musical ispirato a 8 ½ di Fellini. L'impresa si è rivelata insidiosa e il risultato finale un po' deludente, nonostante ...

La recensione del musical Nine

Nine - la recensione

Anche se Rob Marshall continua, a ragione, a ripetere che il suo Nine non è un remake di 8 1/2, bensì la trasposione dell'omonimo musical di Broadway, non possiamo non confrontare il terzo lungometraggio del regista di Chicago con il capolavoro di Federico Fellini che ancora oggi è oggetto di analisi da parte degli storici del cinema. Il paragone, che è lecito proprio in quanto Nine è un omaggio all'intera opera felliniana, non rende giustizia al lavoro di Marshall. E questo per una serie di ragioni. In primo luogo perché non viene messo in rilievo l'aspetto più interessante della poetica del maestro riminese, e cioè la visionarietà.

La grandiositàdi 8 ½ era nel continuo, spontaneo passaggio dalla realtà (una realtà ora carica di simboli, ora rarefatta) alla dimensione onirica. Incapace di ritrovare l'ispirazione, Guido Contini/Marcello Mastroianni si perdeva nei ricordi e si lasciava andare a sogni ad occhi chiusi o aperti. Da persona intelligente, Rob Marshall ha subito intuito il potenziale di questo doppio registro, che ha voluto asservire alle esigenze drammaturgiche del musical, la cui trappola più insidiosa è nel passaggio dal parlato al cantato. Le fantasie del suo Contini/Day-Lewis sono così diventate numeri di ballo, che però, sfortunatamente, proprio non riescono a spiegare nè approfondire i dilemmi del personaggio. I piani, insomma, non si mescolano, forse perchè le scene non musicali sono eccessivamente lunghe, o magari perchè, nonostante le coreografie di John De Luca e le musiche di Maury Yeston, quelle musicali non sono abbastanza coinvolgenti.

Ad eccezione della sequenza in cui una grintosa Fergie canta “Be Italian”, e della scatenata scena nella quale una strepitosa Kate Hudson canta la nuovissima “Cinema italiano”, nulla ci colpisce al cuore e, paradossalmente, finiamo per trovare molto più interessante la parte di film più simile a 8 ½ . Non convince neppure la rappresentazione che Nine dà dell'Italia anni '60, romantica e patinata, ma anche un po' ingenua e bozzettistica. In questo senso non aiuta, nella vesione originale del film, l'alternanza fra parole in inglese e parole in italiano (in particolare “Maestro”). E' pretestuosa e ridondante, soprattutto perchè va avanti fino alla fine. Chi vedrà il film doppiato, non coglierà questo aspetto – e magari è un bene. Allo stesso tempo, però – ed è un male - non potrà cogliere le mille sfumature della eccellente recitazione di Daniel Day-Lewis, che poi è il punto di forza di Nine. La sua gamma di espressioni, i suoi movimenti leggeri come quelli di un gatto, la sua autoironia, i suoi occhi spesso persi dietro a qualcosa di inafferabile, rendono il suo Guido Contini una creatura piena di fascino.

E affascinanti sono anche la Carla di Penélope Cruz, dolce e animalesca, l'impenetrabile Claudia di Nicole Kidman e soprattutto Luisa, la malinconica, devota signora Contini interpretata da Marion Cotillard. Delle 7 muse di Rob Marshall, è lei la migliore, per come canta e per come riesce ad esprimere, con un cenno del volto o con uno sguardo, la disperazione di una donna che ha scelto di stare accanto a un artista innamorato solo delle propie creazioni.



  • Giornalista specializzata in interviste
  • Appassionata di cinema italiano e commedie sentimentali
Suggerisci una correzione per la recensione
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
lascia un commento