Mauro - la recensione del film argentino presentato al Festival di Roma

20 ottobre 2014
1.5 di 5
1

Il racconto delle monotone giornate di un piccolo truffatore.

Mauro - la recensione del film argentino presentato al Festival di Roma

Mauro è il nome del protagonista di questo film argentino, ma anche il titolo dello stesso. Non avrebbe potuto fare diversamente Hernán Rosselli, sceneggiatore, regista, produttore e altro ancora, visto che il film è tutto e solo Mauro: un quarantenne che vive nella grande periferia di Buenos Aires e sopravvive con vari lavoretti, ma soprattutto realizzando, insieme a una coppia di amici, delle belle banconote false da 100 pesos. Quindi è sempre in giro per locali o mercati, per rifilare questi soldi e intascare il resto. “Non hai banconote di taglio inferiore?” è il tormentone dei commercianti che lo fa sembrare un film ambientato dalle nostre parti.

Il tempo passa e lo vediamo alle prese con qualche pippata di cocaina, costante compegna di vita, tragitti in treno nella sterminata periferia della capitale argentina. E via da capo. Come dire: non succede tanto altro nella vita anonima di Mauro che possa spostare il racconto altrove. Arriva giusto una donna conosciuta in un bar, a cui può permettersi di offrire una bevuta – tanto sono soldi falsi – con cui si intrattiene sempre più spesso. Non facciamo in tempo a riporre qualche speranza in questo cambiamento per vincere la routine che presto ci ripiombiamo anche noi insieme a Mauro.

L’andamento narrativo volutamente anonimo, scialbo, di un realismo che non conceda troppi indizi sulle ragioni dei comportamenti del protagonista, o sul passato, non aiuta certo l’immedesimazione dello spettatore, che segue con distanza sempre maggiore le noiose dinamiche del povero protagonista.
Che la sua mediocrità sbocci un improvviso successo, grazie all'ordinativo di una grossa quantità di denaro falso da parte di un truffatore di maggior fortuna, o che invece rimanga randagio nelle notti sfuocate di una Buenos Aires monotona, poco cambia a noi che ci troviamo di qua dallo schermo e che da tempo abbiamo iniziato a sentire la mancanza di un telecomando per cambiare canale.

Mauro
Il trailer del film, versione originale


  • giornalista cinematografico
  • intervistatore seriale non pentito
Suggerisci una correzione per la recensione
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
lascia un commento