Made in Italy

Made in Italy

( Made in Italy )
Voto del pubblico
Valutazione
3.8 di 5 su 5 voti
Regista: Nanni Loy
Genere: Comico, Commedia
Anno: 1965
Paese: Italia
Durata: 132 min
Distribuzione: CEIAD
Made in Italy è un film di genere comico, commedia del 1965, diretto da Nanni Loy, con Alberto Sordi e Lando Buzzanca. Durata 132 minuti. Distribuito da CEIAD.
Genere: Comico, Commedia
Anno: 1965
Regia: Nanni Loy
Paese: Italia
Durata: 132 min
Formato: TECHNISCOPE TECHNICOLOR
Distribuzione: CEIAD
Fotografia: Ennio Guarnieri
Produzione: GIANNI HECHT LUCARI PER DOCUMENTO FILM (ROMA), ORSAY FILM (PARIGI)

TRAMA MADE IN ITALY

Il film è una serie di bozzetti di costume, raccolti in gruppi initolati: "Usi e costumi" "Il lavoro" "La donna" "Cittadini, Stato e Chiesa" "La famiglia" Fra i molteplici episodi alcuni si distinguono per uno sviluppo più accurato. Un padre è orgoglioso per la laurea conseguita dal figlio, il quale per vivere dovrà adattarsi a svolgere un'attività diversa. Una famigliola non riesce, in un pomeriggio domenicale, a raggiungere il modesto traguardo di una gelateria perché le strade da attraversare sono rigurgitanti di macchine. Una piacente vedova di un vecchio ricco e nobile incontra un coetaneo del quale era innamorata; ma non lo sposerà neppure questa volta, abituatasi ormai al gioco del matrimonio d'interesse. Una giovane ed avvenente signora viene avvicinata da un aitante scapolo locale; ma suo malgrado deve accorgersi che l'interesse del medesimo è solo per la sua automobile. Un uomo conquista una donna sposata, ma subito l'abbandona, con una scusa qualunque. Un uomo d'affari si irretisce nelle maglie burocratiche degli uffici comunali e ne esce qualche ora dopo carico di multe e senza il certificato richiesto. Un adultero aggredisce l'innocente moglie, facendo cadere su di lei la colpa di una situazione imbarazzante. Guardalo subito su Prime Video

CRITICA DI MADE IN ITALY

"(...) I luoghi comuni degli e sugli italiani rispolverati con un pò di spirito e troppa melensaggine dall'Autore (...) agevolato (...) dai soliti sceneggiatori Scola e Maccari (...). La realtà (...) non si lascia occultare: forse per questo motivo (...) emergono nel film significativi squarci di vita e di comportamento. Ma si tratta di momenti casuali, anche se positivamente irritanti e capaci di costituire oggetto di meditazione, che vengono a disperdersi nel complesso della materia (...)". (Anonimo, "Cinema Nuovo", 179, febbraio 1966).

CURIOSITÀ SU MADE IN ITALY

- REVISIONE MINISTERO OTTOBRE/NOVEMBRE 2000

PREMI E RICONOSCIMENTI PER MADE IN ITALY

Nastri d'Argento - 1966

  • Candidatura migliore attrice non protagonista a Anna Magnani
lascia un commento
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming