La notte del 12: la recensione del polar di Dominik Moll

28 settembre 2022
4 di 5

Una ragazza uccisa in maniera barbara, un investigatore e la sua squadra che indaga. Il polar francese di Dominik Moll, La notte del 12 è un ritratto sull'ossessione di un poliziotto per un'indagine e sulla mascolinità tossica. La recensione di Mauro Donzelli.

La notte del 12: la recensione del polar di Dominik Moll

Una storia di fantasmi, opprimenti compagni di vita di un investigatore in cerca del colpevole di un omicidio particolarmente efferato. La vittima è Clara, assassinata brutalmente La notte del 12. Un femminicidio, si direbbe oggi, su cui indaga Yohan con la sua squadra anticrimine della Polizia giudiziaria di Grenoble, anche se il delitto è stato compiuto in una zona rurale, ai piedi delle Alpi, corollario soffocante in un contesto di piccole violenze banali, in cui una ragazza bella, giovane e entusiasta come Clara dava fastidio a molti, anche da morta. Solo per il fatto di essere una donna e inseguire una vita libera. 

Come dice la sua migliore amica, “è stata uccisa perché era una donna”, mentre si ribella a un'indagine in cui sembra che sotto inchiesta sia la vittima, non un potenziale assassino che con il passare dei giorni sembra sempre più difficile da trovare. O meglio sono vari gli uomini che potrebbero averlo fatto, ognuno con una qualche motivazione apparentemente risibile, ma forse sufficiente in un contesto in cui la violenza maschile è incardinata nelle dinamiche sociali di tutti i giorni. Lì come altrove, ormai indistinguibile come tale, iscritta nel patrimonio genetico delle nostre società, sempre pronta a esplodere, come se la difficoltà a trovare il colpevole sia legata al fatto che “sono stati tutti gli uomini ad averla uccisa”.

L’indagine è portata avanti in un ambiente completamente maschile, fra un cameratismo virile e un sincero impegno nel proprio lavoro. Se un detto dell’ambiente suggerisce come “ogni investigatore prima o poi si imbatte in un crimine che non riesce a risolvere e che lo perseguita”, per Yohan si tratta dell’omicidio di Clara. Dominik Moll ricostruisce con grande attenzione le tappe ordinarie delle indagini, ne scarnifica il lavoro quotidiano nella sua burocrazia assai lontana dall’eroismo del detective veicolato da sempre da letteratura e cinema. Ci vuole pazienza, gestione della rabbia scatenata da un’impotenza sempre più palese, con qualche sfogo come quello dell’impulsivo Marceau (Bouli Lanners), collaboratore più fidato di Yohan (Bastien Bouillon), che esplode con un “combattiamo il male scrivendo rapporti”. 

Sono vite in cui le poche ore al di fuori dell’orario di ufficio sono contagiate dall’atmosfera malsana dei fantasmi di chi convive con il male. Apparentemente Yohan sembra gestire la pressione senza esplosioni, sfogandosi solo macinando chilometri notturni in bicicletta, anche se in un velodromo, “come un criceto in gabbia”. Un punto di vista maschile che prende coscienza della sua parzialità attraverso un’assenza cruciale, quella della vittima, e la presenza di altre tre donne che alimentano l’indagine tutta al maschile di Yohan e della sua squadra. Un tensione femminista, in questo polar, che emerge naturalmente e senza ricerca di etichette o manifesti ideologici.    

La notte del 12 è un viaggio soffocato e trattenuto di un’umanità disarmante, capace di rendere profondamente universale e appassionante l’ossessione imprigionata nell’animo più profondo del suo protagonista. Un grandissimo film, sobrio e potente, con interpretazioni impeccabili. Una storia che prende atto di un equilibrio impossibile da ristabilire, quello di un mondo popolato di vittime senza colpevoli, di ossessioni senza vie d’uscita. La presa di coscienza della fallibilità umana, senza darsi risposte semplici o alibi, ma coltivando il dubbio e la perseveranza, perfino l’ossessione, come speranza per il futuro.

La Notte del 12
Il Trailer Italiano Ufficiale del Film - HD


  • critico e giornalista cinematografico
  • intervistatore seriale non pentito
Suggerisci una correzione per la recensione
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
lascia un commento