La morte ti fa bella

La morte ti fa bella

( Death Becomes Her )
Voto del pubblico
Valutazione
4.1 di 5 su 28 voti
Genere: Commedia, Fantasy
Anno: 1992
Paese: USA
Durata: 128 min
Distribuzione: UIP (1993) - CIC VIDEO, DE AGOSTINI
La morte ti fa bella è un film di genere commedia, fantasy del 1992, diretto da Robert Zemeckis, con Meryl Streep e Bruce Willis. Durata 128 minuti. Distribuito da UIP (1993) - CIC VIDEO, DE AGOSTINI.

TRAMA LA MORTE TI FA BELLA

La morte ti fa bella è un film del 1992 diretto da Robert Zemeckis.
La vita di Helen Sharp (Goldie Hawn), ambiziosa aspirante scrittrice, è sconvolta dal tradimento del suo fidanzato Ernest Melville (Bruce Willis), che cede alla seduzione di Madeline Ashton (Meryl Streep), attrice pretenziosa ed ex compagna di classe di Helen.
Quando Ernest rompe il fidanzamento per sposare la rivale, Helen ha un tracollo e nemmeno il ricovero in un manicomio sembra aiutare la sua fragile psiche. Circa vent’anni dopo, Helen ha superato la depressione, curando il suo aspetto esteriore e diventando una scrittrice affermata. Viceversa, Madeline ha perso la sua bellezza e la delusione per gli insuccessi lavorativi l’ha portata ad allontanarsi da Ernest, con il quale vive una profonda crisi matrimoniale.
Dopo aver costato che la sua rivale è ancora in perfetta forma, Madeline decide di rivolgersi ad una misteriosa clinica dove l’affascinante Lisle (Isabella Rossellini) la persuade a comprare un elisir di lunga vita che la renderà bella e immortale. Sebbene avesse architettato di uccidere la moglie senza creare sospetti, Ernest non riesce a sopportare l’ennesimo litigio con Madeline e la spinge giù dalle scale.
Avendo bevuto l’elisir, tuttavia, la donna non può morire nonostante la caduta le abbia completamente girato il collo. Convinto di trovarsi davanti ad un miracolo, Ernest decide di aiutare la moglie ad avere un aspetto più umano, grazie alle sue abilità come truccatore di cadaveri.
Madeline scopre che anche Helen si è recata alla clinica di Lisle e che entrambe condividono il peso dell’eternità. Le due rivali, dunque, decidono di mettere da parte le ostilità per sfruttare Ernest ma l’uomo oppone una strenua resistenza…

CRITICA DI LA MORTE TI FA BELLA

"Irriverente commedia nera sui riti orripilanti che inseguono l'illusione dell'eterna giovinezza, "La morte ti fa bella" è una fantasy satirica tutta giostrata sullo spirito di autoironia con cui Meryl Streep e Goldie Hawn si prestano a un dissacrante gioco al massacro e sui formidabili effetti speciali che fanno da contrappunto alla vicenda. Ma, nonostante i sorprendenti effetti visivi, la vicenda si frantuma in una paradossale, grottesca sarabanda caricata in eccesso, dove il kitsch più virulento anzichè farsi frizzante ed esplosivo si consuma in una meccanica ripetizione. Bizzarra, ma non beffarda." (Enzo Natta, 'Famiglia Cristiana')"Le due donne, ansiose di eterna bellezza, vanno in pezzi. Anche nella società dei consumi, la "manutenzione" è necessaria, si tratti di un'automobile o di una bionda "pozionata" da una maga. E' lo spunto del film di Robert Zemeckis, che ondeggia fra il comico, il grottesco ed il fantastico, ma che risulta agro e vagamente funerario. Nulla di astruso e incomprensibile, ma la tesi o se si vuole la moraletta arriva pure male, in quanto proclamata "presente cadavere" dal pulpito del celebrante in toni didascalici. Non è da escludere che il film solleciti qualche pensierino particolare agli americani, che della Morte hanno l'incubo e che, in ogni caso, i cadaveri li vogliono composti e dipinti. Le donne devono essere belle in vita (e figurarsi quando cominciano ad invecchiare o come qui stranamente avviene a morire deteriorate, sdrucite, seminando teste, braccia e gambe). Il film non è amaro e beffardo a livello di satira, nè risulta così drammatico quanto ad eventi e narrazione. Punta tutto su taluni effetti di creazione virtuosistica. Da citare Meryl Streep con la faccia girata sul collo a 180°, sorridente a picco sul fondo schiena, oppure Goldie Hawn con un enorme foro a mezzo stomaco al di là del quale si possono ammirare il pianoforte di casa, i tappeti ed il paesaggio." ('Segnalazioni cinematografiche', vol. 116, 1993)

CURIOSITÀ SU LA MORTE TI FA BELLA

Agli Oscar del 1993, il film trionfò nella categoria ‘Miglior effetti speciali’.

Bruce Willis rimpiazzò Kevin Kline nel ruolo di Ernest.

La fiala che contiene l’elisir è decorata con il simbolo egizio della vita.

INTERPRETI E PERSONAGGI DI LA MORTE TI FA BELLA

Attore Ruolo
Meryl Streep
Madeline Ashton
Bruce Willis
Ernest Menville
Goldie Hawn
Helen Sharp
Isabella Rossellini
Lisle, la maga
Jan Ogilvy
Chagall
Adam Storke
Dakota
Nancy Fish
Rose, cameriera di Madeleine
Michelle Johnson
Anna, aiuto di Chagall
Colleen Morris
Starlet
Jonathan Silverman
Jay Norman
Mary Ellen Trainor
Vivian Adams
Alaina Reed Hall
Psicologo
William Frankfather
Mr. Franklin
John Ingle
Fine dicitore
Michael Mills
Poliziotto
Louise Rapport
Vecchia signora al party
Sydney Pollack
E.R. Doctor (non accreditato)

LE ULTIME NEWS DI LA MORTE TI FA BELLA

lascia un commento
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming