L'unico e insuperabile Ivan, la recensione della fiaba moderna su Disney+

18 agosto 2020
3 di 5

Su Disney+ in streaming arriva una fiaba moderna che guarda a Dumbo, animalista e intrisa di un'intelligente umanità.

L'unico e insuperabile Ivan, la recensione della fiaba moderna su Disney+

Nella seconda metò degli anni Settanta, in un centro commerciale, il gorilla Ivan è la star di un piccolo circo: è assolutamente pacifico, come conferma ai suoi amici animali (tra i quali l'infiltrato cane randagio Bob) e come ben sanno il suo padrone umano proprietario del circo, Mack (Bryan Cranston), e la bambina Julia, figlia di un inserviente. Quando la scomparsa dell'anziana elefantessa Stella lascia sulle spalle di Ivan la responsabilità dell'elefantina Ruby, il gorilla tornerà a pensare alla sua vita in libertà: si potrà recuperare senza ferire nessuno?

Tratto dal libro omonimo di Katherine Applegate, pubblicato nel 2012, L'unico e insuperabile Ivan è un buon film per famiglie targato Disney, distribuito in streaming su Disney+: la sceneggiatura di Mike White (School of Rock), in originale anche voce della foca Frankie, assicura una certa accorta calibrazione nei buoni sentimenti, nell'animalismo e nel politicamente corretto del messaggio. Se è scontato e doveroso che nel 2020 si parteggi per gli animali, e che in un film disneyano l'umanizzazione dei loro sentimenti e pensieri la faccia da padrone, è un po' meno scontato, quindi una felice sorpresa, che in tempi di cancel culture si narri con sensibilità un passaggio epocale senza colpevolizzare nessuno.
Figura chiave in questo ragionamento è il Mack interpretato da Bryan Cranston, un uomo che accetta di perdere la propria visione del mondo, senza esserne chiaramente ricompensato in sceneggiatura, se non da un punto di vista puramente emotivo (ma nemmeno si insiste troppo su questo aspetto). Mack s'impone sugli animali, vi è legato ma li tiene in gabbia, prova tenerezza per loro ma non si fa troppi scrupoli nel forzarli in giochi che non amano troppo. In film più manichei ci si aspetterebbe di vederlo rappresentato come il male assoluto, o nel migliore dei casi come un villain ridicolo da quattro soldi, invece è umano e simpatico: il crollo della sua professione coincide con la fine di un'epoca, e nel distacco tra lui e Ivan (addomesticato ma mai fino in fondo), nell'allontanamento procrastinato da entrambi per l'amore che pur li lega, c'è tutta la poesia del film, l'arrendersi a un cambiamento inevitabile che fa male ma che è per il meglio. Un bel modo di rendere omaggio alla storia vera che ispirò il libro, quella del gorilla Ivan che fu realmente l'attrazione di un centro commerciale per ben 27 anni.

Per il resto, la regia di Thea Sharrock (Io prima di te) gioca facile: il sostegno tecnico della Moving Picture Company, dopo i nuovi Il re leone e Il libro della giungla, garantisce un miracolo che fino a qualche anno fa non avremmo ritenuto possibile. Osserviamo animali digitali fotorealistici parlare tra loro e la cosa non ci pesa più di tanto, in un sofisticato equilibrio di plausibilità anatomica in fattezze e movimenti, e un'espressività attoriale articolata quel tanto che basta a non comprometterli. Sopportare questa tecnica nei remake, per noi appassionati di animazione classica a mano libera, è stato molto duro, ma di fronte a una storia originale le resistenze traballano, e gli ammiccamenti inevitabili a Dumbo ci inteneriscono invece di immalinconirci (com'è avvenuto con l'effettivo remake di Dumbo). Film per famiglie maturo quel che basta, funzionale nel tratteggio dei caratteristi (forse ci si concentra troppo su Bob e poco sugli altri), L'unico e insuperabile Ivan indica una strada per la convivenza con la natura in modo pacato e convincente. E chissà che quella penetrante delusione della foresta-spartitraffico non faccia nascere anche in noi esseri umani la volontà di respirare ancora...

L'unico e insuperabile Ivan
Trailer Italiano Ufficiale del Film - HD


  • Giornalista specializzato in audiovisivi
  • Autore di "La stirpe di Topolino"
Suggerisci una correzione per la recensione
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
lascia un commento