In nome della Legge

In nome della Legge

( In nome della Legge )
Voto del pubblico
Valutazione
3.8 di 5 su 6 voti
Regista: Pietro Germi
Genere: Drammatico
Anno: 1949
Paese: Italia
Durata: 99 min
Distribuzione: LUX FILM - FONIT CETRA VIDEO, NUOVA ERI, VIVIVIDEO, PANARECORD
In nome della Legge è un film di genere drammatico del 1949, diretto da Pietro Germi, con Massimo Girotti e Jone Salinas. Durata 99 minuti. Distribuito da LUX FILM - FONIT CETRA VIDEO, NUOVA ERI, VIVIVIDEO, PANARECORD.
Genere: Drammatico
Anno: 1949
Paese: Italia
Durata: 99 min
Distribuzione: LUX FILM - FONIT CETRA VIDEO, NUOVA ERI, VIVIVIDEO, PANARECORD
Fotografia: Leonida Barboni
Produzione: LUIGI ROVERE PER LA LUX FILM (1948)

TRAMA IN NOME DELLA LEGGE

Un giovane magistrato è inviato come pretore in un paese nel centro della Sicilia. Vi giunge animato dai migliori propositi: farà il suo dovere ad ogni costo combattendo la mafia imperante. In paese è accolto con diffidenza, con ostilità: l'unico a dimostrargli simpatia è un giovanotto di nome Paolino. L'indomani del suo arrivo, il pretore deve occuparsi di un omicidio; ma l'inchiesta è difficile, perchè tutti sono legati dall'omertà e nessuno vuol parlare. Una parte della popolazione è disoccupata, in seguito alla chiusura di una zolfara. Il pretore cerca di risolvere il problema, inducendo il barone Lo Verso, che amministra la zolfara, a riaprirla, uniformandosi così alla legge...

CRITICA DI IN NOME DELLA LEGGE

"Un narratore nato: guardate la sicurezza con cui ha saputo fondere tutti gli elementi della sua storia e dirigerli a spron battuto verso l'animoso traguardo finale. Credo che Germi, se volesse e potesse, sarabbe in grado di affrontare, dipanare ed esporre a tutti, anche i più scottanti problemi che gravano sull'Italia." ("Bianco e Nero", 5, 1949)"Bellissimo pur se datato (la mafia come noto non esiste più e l'omertà è un'invenzione di Bossi) dramma sociale di Pietro Germi, che scava con vigore e coraggio nel cancro inestirpabile dell'onorata società e delle sue connivenze altolocate. Massimo Girotti è perfetto nel ruolo del magistrato onesto e solitario, ma è soverchiato da due caratteristi d'alta scuola, il magnifico terrone nostrano Saro Urzì e il superbo mafioso d'importazione (francese) Charles Vanel". (Massimo Bertarelli, 'Il Giornale', 16 dicembre 2002)

CURIOSITÀ SU IN NOME DELLA LEGGE

- NASTRO D'ARGENTO SPECIALE (1949) PER "LE ELEVATE QUALITA' ARTISTICHE" - NASTRO D'ARGENTO A MASSIMO GIROTTI (MIGLIORE ATTORE PROTAGONISTA) E A SARO URZI' (ATTORE NON PROTAGONISTA).

SOGGETTO DI IN NOME DELLA LEGGE

TRATTO DAL ROMANZO "PICCOLA PRETURA" DI GIUSEPPE GUIDO LO SCHIAVO

INTERPRETI E PERSONAGGI DI IN NOME DELLA LEGGE

Attore Ruolo
Massimo Girotti
Pretore Guido Schiavi
Jone Salinas
Baronessa Teresa Lo Vasto
Charles Vanel
Turi Passalacqua
Camillo Mastrocinque
Barone Lo Vasto
Saro Urzì
Maresciallo Grifo'
Pietro Sabella
Gallinella
Peppino Spadaro
Avvocato Faraglia
Nadia Niver
Bastianedda
Francesco Navarra
Vanni Vetriolo
Turi Pandolfini
Don Fifi'
Bernardo Indelicato
Paolino
Saro Arcidiacono
Il Cancelliere
Ignazio Balsamo
Francesco Messana
Nanda De Santis
Lorenzina
lascia un commento
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming