Il viaggio del Principe, la recensione del film animato di Jean-François Laguionie

14 settembre 2021
3.5 di 5

Jean-François Laguionie riprende parte dell'ambientazione del suo Scimmie come noi di vent'anni fa: le differenze sono assai significative.

Il viaggio del Principe, la recensione del film animato di Jean-François Laguionie

Il viaggio del Principe appare una fantasia costruita dal regista Jean-François Laguionie sul suo precedente film di animazione che condivideva la stessa ambientazione, Scimmie come noi (2001): il protagonista della storia è infatti proprio il "Principe"/re delle scimmie antropomorfi Lankoos, dato per morto e disperso quando la sua spedizione per scoprire nuove terre, attraversando il ghiaccio, era stata tragicamente interrotta dalla rottura della superficie. Il Principe naufrago è però ancora vivo: salvato dalla giovane scimmia Tom e da due ricercatori, diventa una cavia che uno dei due vuole usare per dimostrare alla comunità scientifica che esistono in altri mondi altre scimmie come gli abitanti della loro "Città ideale". Il Principe è incuriosito ma non si trova troppo a suo agio...

Il viaggio del Principe è un film molto significativo, non tanto per i suoi contenuti e la sua forma, pur degni di lode, quanto per quello che rappresenta storicamente: è normale paragonarlo allo Scimmie come noi di cui rappresenta una sorta di sequel - spin-off, ma proprio questo paragone fa riflettere sui passi compiuti da un'animazione che si affranchi dai modelli d'oltreoceano. Scimmie come noi infatti, nonostante incrociasse gli stessi temi (progresso, tolleranza dell'altro e del diverso, scontro e arricchimento tra culture, vocazione alla conoscenza), inseguiva regole dettate dalla Disney degli anni Novanta: un cattivo definito con una spalla tonta, una storia d'amore, addirittura sipari musical con le immancabili canzoni.
A quasi vent'anni di distanza, dopo che la Disney stessa ha preso le distanze dalla struttura che a onor del vero già nel 2001 non rendeva più come prima, i grandi autori europei sono liberi di perseguire il proprio estro registico senza dover sottostare a modelli precotti per l'esportazione: Il viaggio del Principe, codiretto da Laguionie con Xavier Picard, non ha velleità da musical ed è molto più sfumato nella narrazione, su sceneggiatura dello stesso Laguionie e Anik Le Ray. Ci sono anche qui due comunità di scimmie che si ignorano tra i pregiudizi, ma c'è un elegante distacco che permea tutto il film: nel percorso artistico del regista ci sono state infatti nel frattempo opere più personali come La tela animata e il bellissimo Le stagioni di Louise. E un'animazione in elegante CGI e cel-shading ha preso il posto della tecnica classica (sempre affascinante, ma in Scimmie come noi di qualità non uniforme).

Non esiste un "villain" nel Viaggio del Principe: tutti ci trasciniamo gli umani limiti, tra cui il timore di ciò che sovverta i nostri equilibri precari, e la debolezza di accettare noi stessi solo se riconosciuti da un gruppo di riferimento (accade al ricercatore che sogna di essere riammesso nell'elite degli accademici). Questo tono più sfumato lascia più spazio allo spettatore per cercare gli spunti di riflessione all'interno dell'opera, perché la voce fuori campo del Principe, un vero diario, crea il suddetto dolce distacco con quello che accade, in un ritmo del montaggio cadenzato ma non affannoso. La contemplazione che se ne guadagna è la base dell'esperienza, si tratti di osservare suggestive scenografie urbane o naturali, oppure di riflettere sugli atteggiamenti dei personaggi. Più che buoni e cattivi, Il viaggio del Principe mostra la lotta dell'umanità (qui metaforicamente scimmiesca) con sé stessa, lasciandosi trasportare dal fascino del protagonista: attempato ma con tanta voglia di esplorare, ha le sue idee ma non è mai bellicoso, rivendica una libertà costante, e gli vanno stretti persino i lieti fini. Il Principe è un po' come un artista che non si stanca mai di sperimentare, e offrendocelo come eroe della vicenda, Laguionie ci offre di convidere con il protagonista e con lui stesso un passionale spirito di osservazione e curiosità.

Il viaggio del principe
Il Trailer Italiano Ufficiale del Film - HD


  • Giornalista specializzato in audiovisivi
  • Autore di "La stirpe di Topolino"
Suggerisci una correzione per la recensione
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
lascia un commento