Il delitto di Matteotti

Il delitto di Matteotti

( Il delitto di Matteotti )
Voto del pubblico
Valutazione
3.6 di 5 su 14 voti
Genere: Drammatico
Anno: 1973
Paese: Italia
Durata: 120 min
Distribuzione: INC
Il delitto di Matteotti è un film di genere drammatico del 1973, diretto da Florestano Vancini, con Franco Nero e Gastone Moschin. Durata 120 minuti. Distribuito da INC.
Genere: Drammatico
Anno: 1973
Paese: Italia
Durata: 120 min
Distribuzione: INC
Fotografia: Dario Di Palma
Montaggio: Nino Baragli
Musiche: Egisto Macchi
Produzione: Gino Mordini per Claudia Cinematografica

TRAMA IL DELITTO DI MATTEOTTI

Il delitto di Matteotti è un film del 1973 diretto da Florestano Vancini.
A Roma, il 30 maggio 1924, l'onorevole Giacomo Matteotti (Franco Nero), segretario del Partito Socialista Unitario, in un coraggioso e coinvolgente discorso, chiede che vengano annullate le elezioni del 6 aprile, contestandone la validità. Il politico sostiene, infatti, che la lista di maggioranza governativa sia stata solo nominalmente sostenuta da più di 4 milioni di voti, ma non ha ottenuto i voti di fatto e liberamente: gli elettori, a causa delle illegalità, delle ritorsioni e delle violenze subite hanno dato al Partito Nazionale Fascista il loro assenso.
Queste parole suscitano subito reazioni nella stampa e nell'opinione pubblica e anche in seno al governo si scatena il timore di sollevazioni popolari. Nulla impedisce il misterioso rapimento del deputato il 10 giugno. L'opinione pubblica ne è sconvolta, l'opposizione politica si coagula e decide di boicottare i lavori del Parlamento. Difficile è far partire le indagini per il ritrovamento di Matteotti, ma la pressione mediatica e pubblica obbliga Benito Mussolini (Mario Adorf) a prendere decisioni. Un discorso verrà pronunciato alla Camera dal futuro Duce il 3 gennaio 1925: sarà l'inizio vero e proprio della dittatura…

Guardalo subito su Prime Video

CURIOSITÀ SU IL DELITTO DI MATTEOTTI

Il film è storicamente fedelissimo ed è interpretato da un cast d’eccezione, dove figura anche Vittorio De Sica nei panni di Mauro del Giudice. L'obiettivo del regista era di denunciare l'illegalità e i soprusi del regime fascista, tramite una freddezza di stampo documentaristico.

La Ceka, menzionata varie volte nel film, è la squadra alla quale, con la connivenza di esponenti del Partito Nazionale Fascista, furono affidate operazioni extralegali - sorveglianza, rappresaglia, intimidazione - contro oppositori del fascismo, tra le quali il rapimento e l'uccisione di Matteotti. Il nome fu scelto ricalcando quello del primo nucleo di spionaggio sovietico, che poi sarebbe diventato in tempi successivi il più noto KGB.

Il film è vincitore nel 1973 al Festival cinematografico internazionale di Mosca.

INTERPRETI E PERSONAGGI DI IL DELITTO DI MATTEOTTI

Attore Ruolo
Franco Nero
Giacomo Matteotti
Gastone Moschin
Filippo Turati
Giulio Girola
Vittorio Emanuele Iii
Manuela Kustermann
Ada Gobetti
Renzo Montagnani
Umberto Tancredi
Stefano Oppedisano
Piero Gobetti
Mario Adorf
Benito Mussolini
Riccardo Cucciolla
Antonio Gramsci
Damiano Damiani
Giovanni Amendola
Vittorio De Sica
Mauro Del Giudice

PREMI E RICONOSCIMENTI PER IL DELITTO DI MATTEOTTI

Nastri d'Argento - 1974

Ecco tutti i premi e nomination Nastri d'Argento 1974

  • Candidatura miglior regista a Florestano Vancini
lascia un commento
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming