Empire of Light

Empire of Light

( Empire of Light )
Voto del pubblico
Voto Coming Soon
Valutazione
3.7 di 5 su 22 voti

Al cinema dal: 02 marzo 2023
Regista: Sam Mendes
Anno: 2022
Paese: Gran Bretagna, USA
Durata: 115 min
Data di uscita: 02 marzo 2023
Distribuzione: Walt Disney Studios Motion Pictures
Empire of Light è un film di genere drammatico, sentimentale del 2022, diretto da Sam Mendes, con Olivia Colman e Micheal Ward. Uscita al cinema il 02 marzo 2023. Durata 115 minuti. Distribuito da Walt Disney Studios Motion Pictures.
Guardalo subito su Disney+ Guardalo subito su Disney+
Data di uscita: 02 marzo 2023
Genere: Drammatico, Sentimentale
Anno: 2022
Regia: Sam Mendes
Paese: Gran Bretagna, USA
Durata: 115 min
Distribuzione: Walt Disney Studios Motion Pictures
Sceneggiatura: Sam Mendes
Fotografia: Roger Deakins
Montaggio: Lee Smith
Musiche: Thomas Newman
Produzione: Neal Street Productions, Searchlight Picture

TRAMA EMPIRE OF LIGHT

Empire of Light, film diretto da Sam Mendes, è una storia d'amore ambientata nell'Inghilterra degli anni Ottanta e che ruota attorno a un vecchio e meraviglioso cinema, sito sulla costa meridionale inglese. Racconta la storia di due persone: la prima è Hilary (Olivia Colman), una donna che gestisce il cinema, che vive da sola e deve fare i conti con la sua salute mentale e la depressione. Il secondo è Stephen (Michael Ward), un nuovo e giovane dipendente, che sogna di fuggire da questa cittadina provinciale in cui deve affrontare avversità quotidiane. Hilary cerca di combattere i suoi disturbi con il litio prescritto dal suo medico e intrattenendo una relazione con il suo capo sposato, Donald (Colin Firth). Stephen, invece, si ritrova a essere vittima di pregiudizi da parte dei suoi concittadini a causa del colore della sua pelle.
Sin da subito l'attrazione tra i due è molto forte e in breve tempo Hilary e Stephen trovano un senso di appartenenza attraverso la loro dolce e improbabile relazione, sperimentando il potere curativo della musica, del cinema e della comunità.
Nel cast del film troviamo Toby Jones nel ruolo del proiezionista Norman.

Guardalo subito su Disney+

Empire of Light
7 Foto
Empire of Light
Sfoglia la gallery

PANORAMICA SU EMPIRE OF LIGHT

Il Premio Oscar Sam Mendes decide di realizzare Empire of Light durante la pandemia, mosso da due riflessioni. La prima è quella sulla malattia mentale: il regista ha confessato che sua madre lo ha cresciuto da sola lottando contro la depressione; durante il covid, poi, si è reso conto che questo malessere esistenziale era molto più diffuso nel mondo di quanto si pensasse. La seconda riflessione riguarda se stesso: la storia è ambientata nell’Inghilterra degli anni ’80, in un momento storico e politico di grandi cambiamenti, tra disoccupazione, rivolte ed episodi di razzismo. Mendes torna così agli anni in cui si è innamorato del cinema e della musica, con un pizzico di malinconia.
La pluripremiata Olivia Colman, nel ruolo della protagonista Hilary, ha spiegato che, sebbene il suo personaggio fosse molto intenso e sofferente, il regista le è stato accanto tutto il tempo creando intorno a lei un ambiente sicuro. Questo le ha permesso di entrare appieno nella parte ma anche di uscirne velocemente una volta terminate le riprese, senza ripercussioni psicologiche. Al suo fianco nel cast del film c’è Michael Ward (Stephen), che ha incontrato l’attrice per la prima volta solo una settimana prima dell'inizio della produzione. I due si sono trovati bene sin da subito: per lei il giovane attore era “energico e ansioso di imparare”; lui l’ha definita adorabile.

Volevo raccontare in parallelo la storia di Hilary e della sua malattia mentale, che è una crisi interiore, in cui ne irrompe una esterna, quella del problema razziale. Credo che il cinema sia il posto giusto per unire le due cose (Sam Mendes).

CRITICA DI EMPIRE OF LIGHT

Un cinema imponente e fuori scala, per una cittadina della costiera meridionale dell'Inghilterra. Nei primi anni Ottanta al governo si consolidava il conservatorismo della Thatcher e i movimenti skinhead se la prendevano con chiunque sembrasse "diverso". Il film nostalgico di Sam Mendes racconta proprio due solitudini che si incontrano, quella di una depressa donna di mezza età, una straordinaria Olivia Colman, e di un ventenne di colore in cerca di un futuro. Colleghi all'Empire e amanti. L'amore per il cinema, per la pellicola e per un passato glorioso, il tempo che passa implacabile nel rendere il nuovo presente un tradimento dei sogni passati. Mancano però energia, sprint e vitalità. Ma c'è Olivia Colman, e non è poco. (Mauro Donzelli - Comingsoon.it)
Empire of Light: leggi la nostra recensione completa del film.

CURIOSITÀ SU EMPIRE OF LIGHT

Prima sceneggiatura scritta da Sam Mendes da solo e la sua seconda sceneggiatura in assoluto dopo 1917 (2019).

Per la sua interpretazione di Hilary, Olivia Colman è stata nominata ai Golden Globe Awards come Miglior attrice in un film drammatico.

Hilary cita la poesia The Waste Land di TS Eliot. Eliot scrisse il componimento proprio a Margate, dove è ambientato il film.

La Colman ha criticato alcune scene di sesso, dicendo che non erano affatto necessarie per la continuazione della storia.

FRASI CELEBRI DI EMPIRE OF LIGHT

Dal Nuovo Trailer Italiano del Film:

Dottor Laird (William Chubb): Come si sente in generale?
Hilary (Olivia Colman): Mi sento un po'... apatica, credo.
Dottor Laird: Ha delle persone con cui parlare? Amici?

Norman (Toby Jones): Questo posto è per quelli che vogliono fuggire, per quelli che non stanno bene altrove.

Hilary: Capita spesso?
Stephen (Michael Ward): Beh, sì, e ovunque ti giri, non è così?!
Hilary: Nessuno ti darà mai la vita che vuoi.Te la devi andare a prendere.

Stephen: Quel piccolo raggio di luce... è una fuga.

Dal Trailer Italiano del Film:

Voce off: La pellicola sono solo fotogrammi statici con in mezzo il buio. Il nostro nervo ottico ha un piccolo difetto e se riproduco la pellicola 24 fotogrammi al secondo si crea l'illusione del movimento, l'illusione della vita, non percepiamo il buio. Il mondo vede solo un raggio di luce e nulla avviene senza luce.

FOCUS SU EMPIRE OF LIGHT

Roger Deakins firma la fotografia di Empire of Light, conquistando una candidatura ai Premi Oscar 2023. È impossibile racchiudere il suo incredibile lavoro in poche righe: Orwell 1984 di Michael Radford (1984), La lunga strada verso casa di Richard Pearce (1990), Le ali della libertà diretto da Frank Darabont (1994), Fargo, regia di Joel Coen (1996), Il grande Lebowski di Joel ed Ethan Coen (1998), Attacco al potere (The Seige), regia di Edward Zwick (1998), Blade Runner 2049 diretto da Denis Villeneuve (2017). Quella con Mendes non è la prima collaborazione: i due hanno già lavorato insieme in passato, la prima volta in Jarhead (2005), poi in Revolutionary Road (2008), Skyfall (2012) e ancora in 1917 (2019). Proprio quest’ultima pellicola ha fatto vincere a Deakins il Premio Oscar per la Migliore fotografia. Durante le riprese di Jarhead, direttore della fotografia e regista hanno deciso di girare a mano libera, senza utilizzare uno storyboard. In Empire of Light, invece, c’è stata una preparazione diversa sulla sceneggiatura, un lavoro di pre-produzione. La sfida più grande era trovare la giusta location. Per una questione di budget, la coppia ha scelto un cinema abbandonato a Margate (città marinara nella Contea del Kent), chiamato Dreamland, e poi gli “ha costruito il mondo intorno”. Ha giocato a favore anche la vicinanza di un parcheggio vuoto che è stato adibito a set per le riprese esterne, raggiungibile a piedi.

INTERPRETI E PERSONAGGI DI EMPIRE OF LIGHT

Attore Ruolo
Olivia Colman
Hilary
Micheal Ward
Stephen
Toby Jones
Norman
Colin Firth
Mr. Ellis
Ron Cook
Mr. Cooper
Monica Dolan
Rosemary Bates
Sara Stewart
Brenda
Tom Brooke
Neil
Justin Edwards
Jim Booth
Tanya Moodie
Delia
Crystal Clarke
Ruby
Hannah Onslow
Janine

PREMI E RICONOSCIMENTI PER EMPIRE OF LIGHT

Oscar - 2023

Ecco tutti i premi e nomination Oscar 2023

  • Candidatura migliore fotografia a Roger Deakins

Golden Globe - 2023

Ecco tutti i premi e nomination Golden Globe 2023

  • Candidatura migliore attrice in un film drammatico a Olivia Colman

BAFTA - 2023

Ecco tutti i premi e nomination BAFTA 2023

  • Candidatura miglior film britannico
  • Candidatura migliore attore non protagonista a Micheal Ward
  • Candidatura migliore fotografia a Roger Deakins
lascia un commento
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming