Casotto

Casotto

( Casotto )
Voto del pubblico
Valutazione
3.6 di 5 su 15 voti
Regista: Sergio Citti
Genere: Commedia
Anno: 1977
Paese: Italia
Durata: 100 min
Distribuzione: MEDUSA - PENTAVIDEO, MEDUSA VIDEO (PEPITE)
Casotto è un film di genere commedia del 1977, diretto da Sergio Citti, con Jodie Foster e Paolo Stoppa. Durata 100 minuti. Distribuito da MEDUSA - PENTAVIDEO, MEDUSA VIDEO (PEPITE).
Genere: Commedia
Anno: 1977
Paese: Italia
Durata: 100 min
Formato: VISTAVISION, TECHNICOLOR
Distribuzione: MEDUSA - PENTAVIDEO, MEDUSA VIDEO (PEPITE)
Fotografia: Tonino Delli Colli
Montaggio: Nino Baragli
Musiche: Gianni Mazza
Produzione: MAURO BERARDI E GIANFRANCO PICCIOLI PER PARVA CINEMATOGRAFICA

TRAMA CASOTTO:

Durante una calda domenica d'agosto, in una spaziosa cabina collettiva, o casotto, sulla spiaggia libera di Ostia arrivano: una squadra femminile di pallacanestro, subito dirottata in una cabina accanto; due giovani soldati culturisti; due benzinai con le ragazze che hanno rimorchiato; un sacerdote cui la natura ha giocato un brutto scherzo; due nonni con una loro nipote incinta che tentano di affibbiare a un suo ingenuo cugino abruzzese; due donne che vogliono 'incastrare' un guardingo agente delle assicurazioni; una coppia di parrucchieri che ha scelto quel giorno e quella cabina per poter fare finalmente l'amore. Accade, nel corso della giornata, che i due parrucchieri non riescano a dar corso alla loro passione; che uno dei due benzinai prenda il posto dello sprovveduto cugino abruzzese; che le due donne riescano, facendogli violenza, a strappare all'agente delle assicurazioni una valigetta piena di soldi; che le due ragazze rimorchiate dai benzinai gli preferiscano, ma inutilmente, i due culturisti. Un acquazzone improvviso, infine, costringe tutti a un frettoloso ritorno in città.

CRITICA DI CASOTTO:

"Ambientato quasi esclusivamente tra le pareti di una cabina balneare, che sta a simboleggiare il 'teatro della vita', il film assume la descrizione della giornata di alcune persone a pretesto per un'analisi disincantata del loro comportamento e, con essa, per un'immagine dell'umanità. Il ritratto che ne esce non è lusinghiero: stando al regista, essa, e la vita, non sarebbero che meschinità e squallore, un insieme privo di senso di azioni ridicole o repellenti. Realizzato con indubbio mestiere - il ritmo è esatto, molte trovate sono estrose, alcune osservazioni acute e pungenti - ma anche appesantito da alcune smagliature e da una superflua parentesi onirica." ('Segnalazioni cinematografiche', vol, 84, 1978)

SOGGETTO DI CASOTTO:

racconto di Vincenzo Cerami

lascia un commento
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming