Schede di riferimento
News Cinema

Rasoulof, orso d’oro alla Berlinale, rischia il carcere: appello per la sua libertà del cinema europeo

36

La vittoria al Festival di Berlino 2020 non ha cambiato l'accanimento del regime iraniano contro Mohammad Rasoulof che è stato convoncato per scontare un anno di prigione.

Rasoulof, orso d’oro alla Berlinale, rischia il carcere: appello per la sua libertà del cinema europeo

Mohammad Rasoulof ha vinto pochi giorni fa, con ogni merito, la 70° edizione della Berlinale, con lo splendido film There Is No Evil, dopo essere stato premiato anche a Cannes. Nonostante questo, è previsto per lui un tragico festeggiamento da parte del suo paese: l’incarcerazione. La European Film Academy, il Festival di Cannes, l’Accademia del cinema italiano - Premi David di Donatello, oltre a molte altre istruzioni del nostro continente esprimono la più viva preoccupazione per quello che accadrà al regista iraniano Mohammad Rasoulof.

È stato appena convocato dall’ufficio del Procuratore speciale per le offese relative ai media e alla cultura per trascorrere un anno in carcere. Il 23 luglio 2019 la Corte Iraniana Rivoluzionaria ha condannato il regista a dodici mesi di prigione e due anni di divieto a lavorare come regista per una presunta propaganda contro il governo, oltre al divieto di lasciare il paese per due anni e di essere coinvolto in ogni attività sociale o politica.

Ecco le parole di Rasoulof al riguardo. “Convocarmi per scontare la mia sentenza in prigione rivela solo in piccola parte l’intolleranza e la rabbia tipica della reazione del regime iraniano alle critiche. Molti attivisti culturali sono in prigione per aver criticato il governo. La diffusione incontrollabile del virus Covid-19 nelle carceri iraniane mette seriamente a rischio le loro vite. Queste condizioni richiedono una risposta immediata da parte della comunità internazionale.”

Ecco cosa dice l’appello delle istituzione europee: “protestiamo fortemente contro la convocazione di Mohammad Rasoulof e chiediamo urgentemente alle autorità iraniane di assicurare la sua sicurezza e la sua salute. Chiediamo inoltre che vengano ritirate le accuse contro di lui e il divieto di viaggiare fuori dal paese, permettendogli di rispondere agli inviti dei festival di tutto il mondo”.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming