Mission: Impossible 8, Tom Cruise si cimenta con gli aerei della II Guerra Mondiale

-

Ha appena finito di girare Mission: Impossible 7, attendiamo Top Gun: Maverick, ma Tom Cruise proprio non riesce a stare con le mani in mano, e per Mission: Impossibile 8 sta imparando a pilotare un aereo della II Guerra Mondiale.

Potreste pensare che Tom Cruise, dopo aver pilotato realmente jet in Top Gun: Maverick (in sala dal 26 maggio 2022) e dopo aver chiuso le faticose riprese di Mission: Impossible 7 (previsto per il 29 settembre 2022), voglia riposarsi almeno un attimo. Vi sbagliereste. Pare infatti che Tom, stando a The Sun, stia imparando a pilotare un aereo della II Guerra Mondiale, per un inseguimento vintage nei cieli del prossimo Mission: Impossible 8, che arriverà nelle sale nel 2023 e si girerà l'anno prossimo.

Mission Impossible 8, quale aereo d'epoca piloterà Tom Cruise

Il velivolo in questione sarebbe un biplano Boeing-Stearman Modello 75, introdotto nel 1934 e usato all'epoca per addestrare i futuri piloti militari, finiti poi a combattere pochi anni dopo nel secondo conflitto mondiale. Va da sé che un apparecchio di questo genere non ha alcun ausilio di strumentazione moderna per aiutare chi lo controlla, e farlo volare per giunta nel contesto di una scena d'azione è probabilmente qualcosa che preoccuperebbe persino uno stuntman navigato... ma non Tom, ansioso più che mai di mettersi alla prova dopo essere stato battuto dai Russi nelle riprese del primo film di fiction con una sequenza girata sul serio nello spazio ("Challenge"), un sogno che Cruise accarezzava da tempo.
Speriamo accolga consigli da Harrison Ford, che nel 2015 si salvò in extremis la vita, in un atterraggio di emergenza su un campo da golf con un Ryan PT-22 Recruit del 1941 che lo tradì durante il volo. Nel peggiore dei casi, Tom ha dimostrato di essere (manco a dirlo) un paracadutista professionista... Leggi anche Mission Impossible 7: una splendida foto di Tom Cruise e del regista annuncia la fine delle riprese


Ultime News