News Cinema

Arma letale 5: Danny Glover dice che il film parlerà dell’America razzista e violenta di oggi

1

Confermando il quinto film della saga di Arma letale, Danny Glover ha spiegato che farà riferimento all'attuale situazione politica del paese e allo strapotere della polizia.

Arma letale 5: Danny Glover dice che il film parlerà dell’America razzista e violenta di oggi

Arma letale 5 si farà, e su questo non c'è dubbio. Già nel mese di gennaio vi avevamo parlato di un nuovo sequel, confermato dal produttore Dan Lin, che aveva dichiarato: "Stiamo cercando di fare l'ultimo film di Arma letale. Dick Donner tornerà. Il cast originale tornerà. E' fantastico. La storia stessa è una cosa molto personale per lui. Mel e Danny sono pronti, ora si tratta di chiudere il copione".

Oggi, invece, torna a parlare del film Danny Glover, e lo fa perché, con quello che è successo e sta accadendo negli Stati Uniti dalla morte di George Floyd, è giusto affrontare con molta cautela la costruzione di personaggi che fanno i poliziotti (gli iconici Roger Murtaugh e Martin Riggs) e hanno la pelle di diverso colore. In una nuova intervista rilasciata a Variety, l'attore ha cominciato con il dire che il sequel rifletterà molto probabilmente l'air du temps. "Abbiamo parlato del film nel mese di gennaio" - ha detto Glover. "Non voglio rivelare la trama che ho letto sulla sceneggiatura, ma ho notato che ha molto a che fare con alcune cose che stanno succedendo oggi. Lo dico con cognizione di causa. Questo accadeva a gennaio. La storia cambia molto rapidamente… ma sì, ne abbiamo parlato. Esiste un progetto".

In effetti il mondo ha subito uno stravolgimento da gennaio a questa parte, non fosse altro che per la pandemia che tuttora imperversa, specialmente negli Stati Uniti. "Posso solo dirvi" - ha continuato Danny - "ammesso che il film si faccia, che ha qualcosa di straordinario. Se Arma letale potesse contribuire a capire un po’ di più ciò che sta succedendo, sarebbe interessante da fare. (…) Sarebbe interessante vedere come legare il film alla situazione politica ed economica che stiamo vivendo, tenendo conto soprattutto delle comunità che sono state colpite dalla violenza della polizia e parlando dei principi morali della polizia e anche della violenza che esercita".

Danny Glover conclude facendo notare al suo interlocutore che Arma Letale 5 potrebbe davvero prendere di petto la questione razziale, stimolando alla riflessione una grossa fetta di pubblico cinematografico.

Uscito nel 1987, Arma letale ha avuto 3 sequel: Arma letale 2 (1989), Arma letale 3 (1992) e Arma Letale 4 (1998). Nel 2016 la saga ha ispirato la serie tv Lethal Weapon.

A proposito del sempre più possibile Arma letale 5, un dubbio sorge legittimo: un ritorno di Mel Gibson sarebbe ben visto? I fan dei vari film lo vogliono sicuramente, ma dobbiamo ricordare che ultimamente l'attore non gode di grande popolarità, nonostante il successo, nel 2016, de La battaglia di Hacksaw Ridge (film, tra l'altro, bellissimo). E se i democratici di Orange County hanno chiesto di cambiare nome al John Wayne Airport per il conservatorismo del celebre attore di western, è più che probabile che qualcuno si opponga al ritorno di Mel, che non è esattamente un uomo dalla mentalità aperta.



  • Giornalista specializzata in interviste
  • Appassionata di cinema italiano e commedie sentimentali
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming