Schede di riferimento
News Serie TV

Will Poulter e Lucy Boynton in tv con Agatha Christie, Il cast di Twilight of the Gods e altre news in breve

Nuovi ruoli anche per William H. Macy (Shameless), Joe Morton (Scandal) e Patrick Schwarzenegger.

Will Poulter e Lucy Boynton in tv con Agatha Christie, Il cast di Twilight of the Gods e altre news in breve

Will Poulter e Lucy Boynton, giovani leve della recitazione britannica viste rispettivamente in Maze Runner e Bohemian Rhapsody, reciteranno in Why Didn't They Ask Evans?, miniserie di tre episodi basata sul romanzo del 1934 di Agatha Christie Perché non l'hanno chiesto a Evans? disponibile prossimamente su BritBox. Il progetto, ricordiamo, sta coinvolgendo la star di Dr. House Hugh Laurie come regista, sceneggiatore, produttore esecutivo e ovviamente attore.

Un libro molto caro a Laurie, Perché non l'hanno chiesto a Evans?, in Italia anche pubblicato con il titolo Ritratto di Ignota, racconta la storia di Bobby Jones (Poulter), figlio del vicario locale, e della sua amica intelligente e mondana Lady Frances 'Frankie' Derwent (Boynton), con la quale si avventura nella risoluzione di un crimine dopo essersi imbattuto in un uomo in fin di vita che con l'ultimo fiato in corpo ha posto la domanda del titolo. Armati solo della fotografia di una bellissima giovane donna che l'uomo aveva in tasca, i due investigatori dilettanti cercano di dare una solutazione al mistero.

Al cast della miniserie si sono uniti anche Maeve Dermody (Carnival Row) con il ruolo di Moira, la tormentata moglie dello psichiatra James Nicholson (Laurie), il direttore del sanatorio nei pressi di Merroway Court; Conleth Hill (Il Trono di Spade) del geniale mentore di Bobby, il Dott. Alwyn Thomas; Daniel Ings (I Hate Suzie) di Roger Bassington-ffrench, l'affascinante sospettato iniziale del duo; e Jonathan Jules (Small Axe) di Ralph 'Knocker' Beadon, un fidato compagno di bordo di Bobby che si ritrova coinvolto nelle loro vicende. Si aggiungono Miles Jupp (I Durrell), Amy Nuttall (Downton Abbey), Alistair Petrie (Rogue One: A Star Wars Story), Paul Whitehouse (La vita straordinaria di David Copperfield), Morwenna Banks (Skins) e Joshua James (Black Mirror).

Netflix annuncia il cast vocale di Twilight of the Gods

Alla Geeked Week, Netflix ha annunciato gli attori e le attrici che reciteranno come doppiatori nella serie animata di Zack Snyder ispirata dalla mitologia norrena Twilight of the Gods. Si tratta del veterano di Fringe John Noble, che presterà la voce al re degli dèi Odino, Pilou Asbæk (Il Trono di Spade), scelto per il ruolo del dio del tuono Thor, e Paterson Joseph (Timeless), doppiatore del dio dell'inganno Loki. Si aggiungono Lauren Cohan (The Walking Dead), Sylvia Hoeks (Blade Runner 2049), Stuart Martin (I Medici), Rahul Kohli (The Haunting of Bly Manor), Jamie Clayton (Sense8), Kristofer Hivju (Il Trono di Spade), Peter Stormare (American Gods), Jamie Chung (The Gifted) e Corey Stoll (House of Cards).

The Dropout arruola William H. Macy

Reduce dalla lunga esperienza di Shameless, William H. Macy ha firmato con il servizio streaming Hulu per un ruolo ricorrente in The Dropout, miniserie sull'incredibile storia della giovane imprenditrice caduta in disgrazia Elizabeth Holmes. Al cast ricorrente si sono uniti anche Laurie Metcalf (The Conners), Elizabeth Marvel (Law & Order: Unità Speciale), Utkarsh Ambudkar (Special), Kate Burton (Grey's Anatomy), Stephen Fry (24: Live Another Day), Michel Gill (House of Cards), Michael Ironside (L'alienista), Bill Irwin (Law & Order: Unità Speciale) e Josh Pais (Ray Donovan). Holmes fondò nel 2013 la Theranos, una società che sosteneva - mentendo agli investitori - di poter sviluppare tecnologie rivoluzionarie in ambito sanitario. Macy interpreterà Richard Fuisz, un ex agente della CIA e inventore di dispositivi biomedici amico della famiglia Holmes. Fuisz è sconvolto quando scopre che Elizabeth ha avviato una startup di tecnologie mediche senza consultarlo. Il suo risentimento e la sua ossessione porteranno a gravi conseguenze per Elizabeth e la Theranos.

Seven Days in June diventa una serie tv

Il romanzo di Tia Williams Seven Days in June, scelto dal club del libro di Reese Witherspoon per il mese di giugno di quest'anno, potrebbe diventare una serie tv. Will Packer Media e Kinetic Content si sono aggiudicati i diritti del libro dopo una guerra di offerte con molti altri studi. Una seducente storia romantica, Seven Days in June si concentra su Eva Mercy, un'autrice di romanzi erotici di successo, e sulla figlia che sta crescendo da sola a Brooklyn. Le cose si fanno interessanti quando, all'insaputa di Eva, l'amore della sua vita, Shane Hall, che non vede da quando la loro relazione è finita bruscamente quindici anni prima, si presenta a New York. Volano scintille e traumi sepolti riaffiorano. Nei successivi sette giorni, nel mezzo di una calda estate, Eva e Shane si riconnettono, sebbene lei sia diffidente con l'uomo che le ha spezzato il cuore. Prima di scomparire, però, Shane ha bisogno di alcune risposte.

Joe Morton nel cast di Our Kind of People

Il vincitore dell'Emmy Joe Morton (Scandal) affiancherà Yaya DaCosta e Morris Chestnut in Our Kind of People, prossima serie della FOX prodotta dal co-ideatore di Empire Lee Daniels. Ambientato a Oak Bluffs, storica roccaforte della ricca e potente élite nera, il soap drama segue una volitiva madre single cercare di riscattare il nome della sua famiglia con la sua rivoluzionaria linea di prodotti per la cura dei capelli capace di risaltare la bellezza innata e naturale delle donne nere. Tuttavia, Angela scopre ben presto un oscuro segreto sul passato di sua madre che stravolgerà il suo mondo e sconvolgerà per sempre questa comunità. Morton interpreterà Teddy Franklin, il padre di Leah (LaToya Luckett), una donna d'affari elegante, forte e sicura di sé che insieme al marito Raymond (Chestnut) si trova in cima alla catena alimentare di Martha's Vineyard e che vede Angela come una minaccia per la sua stabilità. Un uomo che ha trasformato la piccola azienda di famiglia in una delle più grandi holding del mondo, Teddy ha raggiunto questi risultati essendo più famelico e manipolatore di chiunque altro nel settore. Inoltre, ha una connessione con il passato di Angela che potrebbe venire presto alla luce.

Patrick Schwarzenegger in The Staircase di HBO Max

Il figlio d'arte Patrick Schwarzenegger ha firmato con il servizio streaming HBO Max per un ruolo in The Staircase, miniserie con Colin Firth e Toni Collette basata sulla popolare docuserie true-crime del 2004. Il drama di otto episodi racconta la storia di Michael Peterson (Firth), apprezzato romanziere accusato nel 2001 dell'omicidio di sua moglie (Collette). Schwarzenegger interpreterà suo figlio, Todd Peterson.

HBO porta in tv The Gang's All Queer con Issa Rae

Issa Rae, ideatrice e protagonista della comedy acclamata dalla critica Insecure, ha riunito le forze con HBO per lo sviluppo di una serie senza titolo basata sul libro di Vanessa R. Panfil The Gang's All Queer: The Lives of Gay Gang Members. Scritto da Jaboukie Young-White (The Daily Show), l'adattamento racconta di un ventenne non dichiarato di Chicago che, in lutto per una morte legata a una gang, abbandona il college per perseguire una strada diversa, probabilmente meno onorevole.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming