News Serie TV

The Flash: Todd Lasance sarà un villain, ma non Savitar

1

La terza stagione del drama supereroistico in onda su The CW dal 4 ottobre.


L'attore di The Vampire Diaries e Spartacus Todd Lasance ha ottenuto un ruolo ricorrente nella terza stagione di The Flash. Lo ha annunciato il produttore esecutivo Greg Berlanti, precisando che l'attore australiano non interpreterà il Big Bad Savitar come riportato erroneamente da qualcuno. Secondo TVLine, il suo personaggio sarà invece il malefico velocista di nero vestito The Rival.

Il villain, già visto in alcune foto scattate durante le riprese dei nuovi episodi, farà il suo debutto nell'ora che il 4 ottobre inaugurerà su The CW la terza stagione. Nei fumetti della DC Comics la nemesi del primo Flash, Jay Garrick, The Rival (aka Edward Clariss) è un professore che sostiene di aver sintetizzato la formula per riprodurre la velocità di Flash, e che precipita nella follia quando la comunità scientifica si rifiuta di credergli. Non è chiaro quanto la serie manterrà della storia originale, mentre le stesse foto suggeriscono che il personaggio si scontrerà con Kid Flash (Keiynan Lonsdale), il Velocista Scarlatto della linea temporale alternativa di Flashpoint.

Al TCA press tour estivo, i produttori esecutivi di The Flash hanno annunciato che Savitar, il velocista capace di prestare o rubare la velocità agli oggetti mobili, sarà uno dei due principali avversari di Barry Allen/Flash nella prossima stagione. Sia lui sia l'altro Big Bad, il Dottor Alchemy, restano per ora senza volto.

Ricordiamo che in Italia le prime due stagioni di The Flash sono disponibili in streaming su Infinity.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
  • Redattore specializzato in Serie TV
  • Appassionato di animazione, videogame e fumetti
Suggerisci una correzione per l'articolo