Schede di riferimento
News Serie TV

Sarah Michelle Gellar: Con Ringer non sto cercando di ricreare o superare Buffy

E' senz'altro uno degli appuntamenti più attesi della prossima stagione: il ritorno in tv di Sarah Michelle Gellar con il drama Ringer. L'ultima volta che l'avevamo vista sulla The CW era il 2003 nella serie Buffy. Prima di salire sul palcoscenico del Comic-Con per parlare di Ringer ai fan che l'attendevano, Gellar ha spiegato ai giorn...


E’ senz’altro uno degli appuntamenti più attesi della prossima stagione: il ritorno in tv di Sarah Michelle Gellar con il drama Ringer. L’ultima volta che l’avevamo vista sulla The CW era il 2003 nella serie Buffy. Prima di salire sul palcoscenico del Comic-Con per parlare di Ringer ai fan che l’attendevano, Gellar ha spiegato ai giornalisti: “Non sto cercando di ricreare Buffy e non sto cercando di superarla. Sto cercando di fare qualcosa che i fan, che sono stati così buoni con me, possano amare. Seguo la tv, e questo è il genere di show che vorrei vedere”.

In Ringer Gellar interpreta due gemelle, nessuna delle quali vi ricorderà Buffy. Bridget, un’alcolizzata con un passato tormentato, è in fuga da alcuni individui che vogliono farle del male. Per passare inosservata, assume l’identità della ricca sorella gemella, Siobhan, che pensava fosse morta, ma scopre essere in altrettanti seri guai. Nonostante quest’aspetto in comune, le due ragazze sono tutt’altro che simili. “Quella di Bridget è una storia sul riscatto, e questa è la sua motivazione in tutto quello che fa”, spiega Gellar durante il panel. “La storia di Siobhan parla di vendetta. Motivazioni così diverse da quelle di Buffy. Né Siobhan né Bridget vuole salvare il mondo”.

Come ricorda TV Guide, la serie era stata inizialmente sviluppata per la CBS, ma dopo aver visto il pilota, il presidente e CEO del gruppo Leslie Moonves ha pensato potesse funzionare meglio sulla rete sorella The CW. Un sollievo per Gellar e per il produttore esecutivo di Ringer Eric Charmelo. “Penso che [sulla The CW] avremo un po’ di libertà in più”. La serie, ad esempio, potrà venire un po’ meno alla natura da procedurale imposta dai vertici della CBS. “Si potranno prendere più rischi sulla The CW... Sappiamo che genere di pubblico guarda la CBS”, ha detto.

Dal momento che gran parte della storia ruota attorno a un mistero, la presenza nel cast di Nestor Carbonell ha favorito la domanda se gli autori hanno in mente di gestire l’affare nel modo discutibile in cui venne fatto con Lost. Gli sceneggiatori hanno spiegato che la trama potrebbe svilupparsi in modo naturale in tre stagioni e, come per Lost, “Vogliamo anche giocare con il tempo e la prospettiva. In altre parole: aspettatevi dei flashback!”, ha detto il produttore esecutivo. “Amo i misteri e una delle cose importanti di cui tutti abbiamo parlato è che il pubblico si sente frustrato con i misteri se nel momento in cui se ne risolve uno se ne creano altri dieci”, ha aggiunto Gellar. “Abbiamo già tracciato un piano per lo sviluppo dei misteri, quindi le risposte alle domande ci saranno”.

Ma tornando a Buffy, aspettatevi qualche reunion. Sebbene i produttori non confermino, Gellar ha detto che “Michelle Trachtenberg ha avuto un ruolo, ci ha girato intorno a lungo”. E che dire del Sig. Gellar, Freddie Prinze Jr.? Anche lui farà una comparsata? “Sta per raggiungerci, sarà al centro di un triangolo amoroso con la moglie di Kristoffer Polaha e quella di Ioan Gruffudd”, ha scerzato Gellar.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
Schede di riferimento
  • Redattore specializzato in Serie TV
  • Appassionato di animazione, videogame e fumetti
Suggerisci una correzione per l'articolo