FX cancella Louie dopo le accuse di molestie sessuali a Louis C.K.

- Google+
59
FX cancella Louie dopo le accuse di molestie sessuali a Louis C.K.

Per quanto intempestiva, l'ondata di accuse di molestie sessuali abbattutasi nelle ultime settimane su Hollywood ha fatto un'altra "vittima" illustre. FX ha comunicato di non voler avere più nulla a che fare con l'attore e comico Louis C.K. alla luce delle recenti notizie sulla sua cattiva condotta, rivelazioni da lui in parte confermate. Come risultato, la rete via cavo ha cancellato Louie, la pluripremiata comedy di cui C.K. era non solo protagonista ma anche ideatore, sceneggiatore, produttore e regista, facendo quindi cadere definitamente il velo di incertezza che circondava lo show da oltre due anni, da quando andò in onda l'ultimo episodio della quinta stagione.

"Oggi, FX Networks e FX Productions terminano la loro associazione con Louis C.K.", si legge nel comunicato. "Stiamo annullando l'accordo di collaborazione tra FX Productions e la sua casa di produzione, Pig Newton. Non sarà più il produttore esecutivo né percepirà alcun compenso per nessuno dei quattro show che stiamo producendo con lui -  Better Things, Baskets, One Mississippi e The Cops".

Giovedì, il New York Times ha pubblicato un articolo nel quale cinque donne hanno affermato che C.K. si è masturbato e si è lasciato andare ad altri comportamenti sessuali non appropriati in loro presenza. Il giorno dopo, l'attore ha rilasciato una dichiarazione per sostenere che, in parte, "queste storie sono vere" e che "non c'è niente in tutto questo di cui possa scusarmi". Il comunicato di FX continua: "Per quanto ne sappiamo, il suo comportamento negli ultimi otto anni in tutte e cinque le serie che ha prodotto per FX Networks e/o FX Productions è stato professionale. Tuttavia, ora non è il momento per lui di fare televisione. È il momento di affrontare onestamente le donne che hanno parlato delle loro dolorose esperienze, un processo che è cominciato con la sua ammissione pubblica. FX Networks e FX Productions continueranno a fare il possibile per garantire che tutti lavorino in un ambiente sicuro, rispettoso e giusto".

Quella di FX non è l'unica azione contro C.K. intrapresa nelle scorse ore: Netflix ha cancellato il preannunciato nuovo speciale stand-up del comico, mantenendo per ora nell'offerta gli altri suoi spettacoli; HBO ha ritirato tutti i contenuti di C.K. dalla propria libreria on demand; la casa di produzione The Orchard ha fermato la distribuzione del nuovo film con protagonista C.K., I Love You, Daddy; mentre Universal Pictures e Illumination hanno annunciato la "fine dei rapporti con Louis C.K. nel film d'animazione Pets 2".



Emanuele Manta
  • Redattore specializzato in Serie TV
  • Appassionato di animazione, videogame e fumetti
Lascia un Commento
Schede di riferimento
Lascia un Commento