Schede di riferimento
News Serie TV

First Kill: Svelate le ragioni dietro la cancellazione, la showrunner dà la colpa al marketing

70

Secondo Felicia D. Henderson, il marketing non è mai andato oltre l'elemento vampire adolescenti lesbiche.

First Kill: Svelate le ragioni dietro la cancellazione, la showrunner dà la colpa al marketing

Continua a far discutere la frettolosa cancellazione di First Kill a Netflix, con i fan che lanciano accuse di lesbofobia sui social network e quelli di Heartstopper scesi in difesa del loro show dopo essere stato preso di mira perché rinnovato per due stagioni nonostante a loro dire sia stato visto da meno spettatori. Sulla questione è intervenuta qualche ora fa anche la showrunner Felicia D. Henderson, la quale invece ha puntato il dito in direzione di un marketing che a suo dire non è mai andato oltre l'elemento vampire adolescenti lesbiche.

La cancellazione di First Kill: Le dichiarazioni della showrunner

Basata su un racconto di Victoria Schwab e prodotta da Emma Roberts, First Kill si concentrava su Juliette (interpretata dalla Sarah Catherine Hook di NOS4A2), una vampira adolescente che, pronta a fare la sua prima vittima così da poter prendere il suo posto in una potente famiglia di vampiri, scopre che il suo obiettivo, Calliope (Imani Lewis, Star), è una cacciatrice di vampiri, discendente da una nobile famiglia di celebri cacciatori. Mentre si rendono conto che uccidersi a vicenda non è così semplice come potrebbe sembrare, le cose si complicano ulteriormente quando Juliette e Cal iniziano a provare qualcosa l'una per l'altra.

"Mi sono unita con entusiasmo a questo show perché ha qualcosa per tutti", ha detto Henderson in un'intervista con Daily Beast. "Donne forti protagoniste, intrighi soprannaturali, un'epica battaglia shakespeariana tra famiglie in guerra; qualcosa che gli spettatori neri desiderano fortemente e da cui il pubblico in generale è attratto". Tuttavia, ha aggiunto, sebbene il materiale promozionale fosse avvincente, era un po' riduttivo. "Il poster iniziale era bellissimo. Mi aspettavo che quello fosse l'inizio e che gli altri elementi altrettanto avvincenti e importanti della serie - mostri contro cacciatori di mostri, la battaglia tra due potenti matriarche, ecc. - sarebbero stati alla fine promossi, ma non è successo".

First Kill: Gli ascolti non erano malvagi, ma...

Rilasciata lo scorso 10 giugno, First Kill era entrata nella Top 10 settimanale di Netflix per le serie tv in lingua inglese nonostante fosse disponibile solo da tre giorni, classificandosi al settimo posto con 30,3 milioni di ore visualizzate. Aveva poi raggiunto il terzo posto nella sua prima settimana di disponibilità con 48,8 milioni di ore visualizzate, dietro alla stagione 4 di Stranger Things e alla stagione 6 di Peaky Blinders. Inoltre, nel primo mese di disponibilità, aveva superato facilmente le 100 milioni di ore visualizzate. "La serie è strepitosa e siamo stati tra i primi cinque a livello mondiale e nazionale per tre delle prime quattro settimane. Ero molto fiduciosa", ha aggiunto Henderson.

Stando alle sue parole, il motivo della cancellazione va ricercato nella minore capacità di First Kill rispetto ad altre serie di successo di Netflix di mantenere il proprio pubblico. In sostanza, sebbene molti abbiano cominciato a vederla, è stata meno significativa la quota di coloro che l'hanno completata. "Quando mi hanno telefonato per dirmi che non avrebbero rinnovato la serie perché il tasso di completamento non era abbastanza alto, ovviamente, sono rimasta delusa", ha detto. "Quale showrunner non lo sarebbe? Un paio di settimane fa mi avevano detto che speravano che il tasso di completamento sarebbe diventato più alto. Immagino non sia avvenuto".

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
Schede di riferimento
  • Redattore specializzato in Serie TV
  • Appassionato di animazione, videogame e fumetti
Suggerisci una correzione per l'articolo