2015 record per le Serie TV americane: Ne sono state prodotte più di 400

-
257
2015 record per le Serie TV americane: Ne sono state prodotte più di 400

La 2015 è stata un'ottima annata per il pubblico delle serie tv, in particolare per gli estimatori degli sceneggiati americani. Secondo uno studio di FX, quest'anno i network e i servizi di video in streaming hanno prodotto 409 drama, comedy e miniserie. Un risultato record, in crescita del 9% rispetto al 2014 e del doppio rispetto al 2009, che inevitabilmente ha frammentato il pubblico, contribuendo a un peggioramento dei risultati d'ascolto medi dei network.

"L'aumento senza precedenti del numero di sceneggiati ha raggiunto nel 2015 la soglia record di 409, quasi raddoppiando il totale degli ultimi sei anni" rivela Julie Piepenkotter, vice presidente esecutiva e ricercatrice di FX Networks. "È il terzo anno consecutivo che il numero di sceneggiati cresce su ciascuna piattaforma - broadcast, cavo, pay tv e streaming - con l'incremento più significativo su via cavo e servizi digitali. Un risultato sbalorditivo e pressoché inimmaginabile dieci anni fa".

Si stima che, solo contando i drama, le comedy e le miniserie, quest'anno i network abbiano prodotto più di 5,300 ore di intrattenimento. Lo studio segue di pochi mesi le affermazioni preoccupate del presidente di FX John Landgraf al press tour della Television Critics Association, secondo il quale in tv c'è troppa offerta e, quindi, troppa competizione. Una situazione che rende sempre più difficile mantenere alti i livelli di qualità. Un numero maggiore di serie porta infatti a un pubblico sempre più diviso, rating più bassi per tutti, meno entrate dalla pubblicità e meno soldi da investire nella qualità degli show. Non è dello stesso avviso Ted Sarandos, a capo di un servizio, Netflix, che campa sul numero di abbonati, evidentemente proporzionale alla ricchezza e varietà dell'offerta. "Non è così", ha detto. "A meno che non stiamo tutti spendendo di più e non guardando altro. E non è questo il caso".

Nel suo studio, Piepenkotter ritiene che il "picco" non sia stato ancora raggiunto e che il numero di serie tv crescerà ulteriormente nel 2016. Poi la bolla scoppierà e probabilmente cominceremo a vedere un calo del numero di produzioni.


Iscriviti alla nostra newsletter:

Lascia un Commento
Lascia un Commento