Tutto in un giorno

Tutto in un giorno

( En los márgenes )
Voto del pubblico
Voto Coming Soon
Valutazione
3.9 di 5 su 22 voti

Al cinema dal: 02 marzo 2023
Anno: 2022
Paese: Spagna
Durata: 105 min
Data di uscita: 02 marzo 2023
Distribuzione: BIM
Tutto in un giorno è un film di genere drammatico, thriller del 2022, diretto da Juan Diego Botto, con Penélope Cruz e Adelfa Calvo Soto. Uscita al cinema il 02 marzo 2023. Durata 105 minuti. Distribuito da BIM.
Data di uscita: 02 marzo 2023
Genere: Drammatico, Thriller
Anno: 2022
Paese: Spagna
Durata: 105 min
Distribuzione: BIM
Montaggio: Mapa Pastor
Musiche: Eduardo Cruz
Produzione: Amazon Prime Video, Ayuntamiento de Madrid, Head Gear Films, Morena Films, Radio Televisión Española

TRAMA TUTTO IN UN GIORNO

Tutto in un giorno, film diretto da Juan Diego Botto, racconta le 24 ore di tre personaggi in lotta per la sopravvivenza che hanno in comune il tema drammatico dello sfratto. Storie che si intrecciano di persone comuni alle prese con problemi all’ordine del giorno ma determinanti nel corso delle loro vite.
Azucena (Penélope Cruz) è una madre di famiglia, coraggiosa ma disperata perché rischia di perdere la casa. La sua vita è una lotta quotidiana fatta di ristrettezze economiche visto che il marito è un operaio che guadagna una miseria. La banca ha deciso di toglierle la casa e lei ha 24 ore per risolvere questo dramma.
Poi c’è Teodora (Adelfa Calvo), alle prese con le scelte di vita sbagliate e i fallimenti di suo figlio. Lei lo cerca per aiutarlo ma lui si nega affranto dai suoi problemi.
E infine troviamo Rafa (Luis Tosar), un avvocato che ha come missione di aiutare realmente chi è in difficoltà senza trarne alcun vantaggio personale. Deciderà anzi di sacrificare tempo e energie dedicate alla propria famiglia per una causa sociale in cui crede profondamente. Si trova alle prese con un caso di custodia, una ragazza araba rischia di vedersi togliere la figlia e lui farà di tutto per impedirlo.
Storie di persone coraggiose che lottano nonostante le difficoltà e le ingiustizie sociali.

Tutto in un giorno
27 Foto
Tutto in un giorno
Sfoglia la gallery

PANORAMICA SU TUTTO IN UN GIORNO

L'attore Juan Diego Botto, al suo esordio alla regia, porta sul grande schermo Tutto in un giorno (candidato a cinque premi Goya) che affronta un tema molto sentito in Spagna: quello degli sfratti. L’idea del film nasce da un confronto sulla situazione spagnola tra il regista e Penélope Cruz, qui in veste di produttrice e protagonista. L'attrice gli aveva chiesto di scrivere qualcosa su una coppia con un problema di gelosia e che sta affrontando uno sfratto. Quando la co-sceneggiatrice (e moglie) Olga Rodriguez, però, ha messo Botto in contatto con assistenti sociali, assemblee condominiali, avvocati, persone emarginate, insieme hanno scritto qualcosa di diverso. La Cruz, dopo aver letto la bozza, ne è rimasta entusiasta e ha deciso di sposare appieno il progetto, definendolo un lavoro ricco di verità.
Scena dopo scena il film mette in evidenza il dramma della precarietà, dei diritti negati e dell’esclusione sociale, trasmettendo questa sensazione di inquietudine e agitazione anche attraverso il movimento della telecamera che segue i personaggi nella loro corsa contro il tempo (anche perché tutto accade in un giorno). Nel cast del film insieme a Penélope Cruz c’è lo stesso Juan Diego Botto, nei panni di suo marito Manuel, e Luis Tosar, nella parte di un appassionato avvocato e attivista. Quest’ultimo aveva già lavorato con il regista in un episodio di Tales of the Lockdown (2020), una serie di cinque racconti sviluppati durante la pandemia.

Non era nei piani fare un film che cambiasse il mondo, ma il cinema ha una responsabilità, un’influenza e un impatto molto forti, quando è fatto bene, funziona e genera energia. Ma credo anche che non si possa forzare o manipolare (Penelope Cruz).

CRITICA DI TUTTO IN UN GIORNO

Un giorno e una notte che cambieranno le sorti di tre personaggi. Ambientato in una città vittima della crisi e sull'orlo di uno sfratto imminente, questo esordio di Juan Diego Botto ha il merito di cogliere lo spirito dei tempi, ma perde la misura del racconto, sempre spinto sulla sequela di drammi e cattiva sorte, finendo per anestetizzare l'umanità specifica di ognuno dei suoi personaggi. (Mauro Donzelli - Comingsoon.it)
Tutto in un giorno: leggi la nostra recensione completa del film.

CURIOSITÀ SU TUTTO IN UN GIORNO

Tutto in un giorno è il primo film da regista dell'attore spagnolo di origine argentina Juan Diego Botto. Attivo nel cinema fin da bambino, lo ricordiamo nel ruolo di Diego, il figlio di Cristoforo Colombo, nel film di Ridley Scott 1492 - La conquista del Paradiso e nei panni di Felipe, l'assistente muto di Zorro nella serie tv d'inizia anni 90.

Il film racconta un problema sociale molto pesante per la società spagnola ma che tende a rimanere nascosto. In Spagna infatti, si registrano circa 41.000 sfratti ogni anno, più di 100 al giorno.

Il film è candidato a 5 Premi Goya 2023

FRASI CELEBRI DI TUTTO IN UN GIORNO

Dal Trailer Ufficiale in Italiano del Film:

Rafa (Luis Tosar): Tu faresti la stessa cosa.
Raúl (Christian Checa): Non mi rovino la vita per nessuno.
Rafa: Non lo fai se non ti ci trovi, ma se lo vedi sei coinvolto. Il problema è quando fai finta di non vedere.

Azucena (Penélope Cruz): Tutto quello che ho fatto è sbagliato.
Paty (María Isabel Díaz Lago): Tu non hai fatto niente di sbagliato. Li fermeremo!

Manuel (Juan Diego Botto): È finita, abbiamo perso.
Azucena: Io non ho perso ancora!

FOCUS SU TUTTO IN UN GIORNO

Sono numerosi i registi che si sono confrontati con il tema della crisi finanziaria dopo il 2008, dal documentario al film drammatico, fino alla commedia. A partire da Capitalism: A Love Story (2009), il docufilm di Michael Moore sui problemi del capitalismo in perfetto stile americano. Nel 2010 esce The Company Men di John Wells che racconta le conseguenze drammatiche della crisi all’interno di una multinazionale. Anche Inside Job (2010), diretto da Charles Ferguson e vincitore del Premio Oscar, porta sul grande schermo le ragioni della recessione.
Margin call (2011) diretto da J. C. Chandor e girato in una banca di Wall Street, ripercorre ciò che può essere accaduto per arrivare al fallimento di Lehman Brothers. Dello stesso anno è Too Big to Fail - Il crollo dei giganti, di Curtis Hanson, che segue le vicissitudini della Bear Stearns Companies Inc. dopo la bancarotta e il passaggio al gruppo finanziario JP Morgan Chase.
Così come Tutto in un giorno di Juan Diego Botto, che parte proprio da un’intervista di Olga Rodriguez, sceneggiatrice del film, a un assistente sociale sulla situazione degli sfratti in Spagna a causa della morosità nel pagamento dei mutui ipotecari per via della crisi.

INTERPRETI E PERSONAGGI DI TUTTO IN UN GIORNO

Attore Ruolo
Penélope Cruz
Azucena
Adelfa Calvo Soto
Teodora
Luis Tosar
Rafael
Nur Al Levi
Alejandra
Aixa Villagrán
Helena
Christian Checa
Raúl
Ame Aneiros
Diego
Font García
Germán
Juan Diego Botto
Manuel
María Isabel Díaz
Paty
Somaya Taoufiki
Badìa
Salma Naim Annaassi
Selma
Nacho Marraco
Vecino
Claudia Melo
Luisa
lascia un commento
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming