Totò, Peppino e i fuorilegge

Totò, Peppino e i fuorilegge

( Totò, Peppino e i fuorilegge )
Voto del pubblico
Valutazione
4 di 5 su 22 voti
Genere: Comico, Commedia
Anno: 1956
Paese: Italia
Durata: 103 min
Distribuzione: CINERIZ - RICORDI VIDEO, BMG VIDEO
Totò, Peppino e i fuorilegge è un film di genere comico, commedia del 1956, diretto da Camillo Mastrocinque, con Totò e Peppino De Filippo. Durata 103 minuti. Distribuito da CINERIZ - RICORDI VIDEO, BMG VIDEO.

TRAMA TOTÒ, PEPPINO E I FUORILEGGE

Totò ha sposato una donna ricca, Teresa, che lo tiranneggia: egli vive in campagna con lei e con la loro figlia Valeria, ed è sempre senza un soldo in tasca. Valeria fa la conoscenza di Alberto, giovane giornalista, venuto in paese col proposito di avvicinare e intervistare il bandito Ignazio, temuto in tutta la regione per le sue audaci imprese. Con la complicità di Peppino, il barbiere del paese, Totò fa credere alla moglie di esser stato sequestrato da Ignazio e induce così l'avara Teresa a versare cinque milioni per il suo riscatto. Il denaro viene sperperato in bagordi da Totò e Peppino, recatisi a Roma, inseguiti da Valeria e Alberto, che hanno scoperto l'inganno. Ma anche Teresa scopre lo stratagemma del marito, quando dalla televisione viene trasmessa una ripresa in un locale notturno, dove i due compari si danno al bel tempo. Finiti i denari, Totò ritorna al paese e dice alla moglie di essere sfuggito ai banditi; Valeria non fa in tempo ad avvertirlo che la mamma sa tutta la verità. Il giorno dopo Totò viene veramente catturato dagli uomini di Ignazio, che esige per lui un forte riscatto, ma ora Teresa non crede più al rapimento e non vuol dare un soldo. Valeria e Alberto, ormai fidanzati, architettano un piano per liberare Totò: vanno a trovare Ignazio nel suo covo e gli chiedono la libertà di Totò in cambio di un'intervista che renderà celebre il bandito. Ignazio accetta e Totò torna a casa. Ma dopo le nozze di Valeria e Alberto, Teresa caccia di casa il marito, intimandogli di non tornare finché non si è fatto una posizione. Totò, che non ha mai lavorato, si riduce a fare il "ragazzo" nella bottega di Peppino.

CRITICA DI TOTÒ, PEPPINO E I FUORILEGGE

"(...) Questa volta gli sceneggiatori non hanno commesso l'errore di "Totò Peppino e la...malafemmina": non hanno cioè mascolato il melodramma con i lazzi, il romanzo d'appendice con la buffoneria. (...) Il tandem dei due comici offre più di un momento di allegria (...)". (Morando Morandini, "La Notte", 7 gennaio 1957).

CURIOSITÀ SU TOTÒ, PEPPINO E I FUORILEGGE

- NASTRO D'ARGENTO 1957 A PEPPINO DE FILIPPO COME MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA.

INTERPRETI E PERSONAGGI DI TOTÒ, PEPPINO E I FUORILEGGE

Attore Ruolo
Totò
Antonio
Peppino De Filippo
Peppino
Titina De Filippo
Teresa, moglie di Antonio
Dorian Gray
Valeria, figlia di Antonio e Teresa
Franco Interlenghi
Alberto, il giornalista
Memmo Carotenuto
Ignazio
Mario Castellani
Uno dei banditi
Lamberto Maggiorani
Altro bandito
Teddy Reno
Se stesso
Mimmo Poli
Cuoco della banda
lascia un commento
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming