Puerto Escondido

Titolo originale: Puerto Escondido

share

Puerto Escondido è un film di genere avventura del 1992, diretto da Gabriele Salvatores, con Diego Abatantuono e Valeria Golino. Durata 115 minuti. Distribuito da PENTA FILM (1993) - PENTA VIDEO, CECCHI GORI HOME VIDEO (PEPITE).

VOTO DEL PUBBLICO
Grazie del tuo voto
VALUTAZIONE

3.9 di 5 su 7 voti


TRAMA PUERTO ESCONDIDO:

Vicedirettore di banca a Milano, il quarantenne Mario Tozzi, occasionalmente in Questura, vede il commissario Viola uccidere un collega. Il funzionario se ne accorge e giorni dopo spara a Tozzi che, in seguito, ancora degente in casa, assiste ad un altro assassinio di Viola nella persona del commissario Di Gennaro. Testimone scomodo, oltreché complice essendo stato obbligato ad aiutare il reo nell'occultamento del cadavere, Mario pensa bene di fuggire in Messico. Conosciuto qui un duo di italiani, Alex e Anita, che vivono di espedienti, Mario fa lega con loro e comincia a vivere una vita del tutto diversa da quella abituale.

CRITICA DI PUERTO ESCONDIDO:

"Una commedia con sottofondo libertario che elogia il vivere senza certezze, lontano dal benessere capitalista e dal consumismo. Il film mette in piedi uno spettacolo divertente, con gag molto azzeccate, paesaggi superbi e parentesi documentarie che confrontano efficacemente la miseria del Messico e lo sfarzo milanese." (Giovanni Grazzini, L'Indipendente) "Economico, addomesticato, poco credibile." (Fabio Ferzetti, Il Messaggero) Tra assunto e storia c'è una qualche sproporzione, in alcune parti il film è stagnante o sfilacciato, certe soluzioni sono a volte poco filtrate e lavorate, troppo facili. Ma il film suscita simpatia, affetto e il piacere anche malinconico di riconoscersi." (Lietta Tornabuoni, La Stampa) "Non si va al di là dei gag sui grilli da sgranocchiare come caramelle quadretti sui poveri campesinos costretti a farsi narcotrafficanti; del rimpianto per una bella canna. O del coretto turistico per il comandante Che Guevara." (Valerio Caprara, Il Mattino) "E' l 'opera più matura di Gabriele Salvatores. Anche grazie all'apporto di Enzo Monteleone, sceneggiatore fortunatamente non intruppato in una categoria incapace di rinnovarsi." (Enzo Natta, Famiglia Cristiana)

CURIOSITÀ SU PUERTO ESCONDIDO:

COLLABORAZIONE ALLA SCENEGGIATURA DI DIEGO ABATANTUONO E GABRIELE SALVATORES.NASTRO D'ARGENTO A DIEGO ABATANTUONO (MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA) E RENATO CARPENTIERI (MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA).REVISIONE MINISTERO DICEMBRE 1992.

SOGGETTO:

LIBERAMENTE TRATTO DAL LIBRO "PUERTO ESCONDIDO" DI PINO CACUCCI

IL CAST DI PUERTO ESCONDIDO:



Lascia un Commento
Lascia un Commento