Processo alla città

Processo alla città

Voto del pubblico
Regista: Luigi Zampa
Genere: Drammatico
Anno: 1952
Paese: Italia
Durata: 98 min
Distribuzione: FOX
Processo alla città è un film di genere drammatico del 1952, diretto da Luigi Zampa, con Amedeo Nazzari e Silvana Pampanini. Durata 98 minuti. Distribuito da FOX.

TRAMA PROCESSO ALLA CITTÀ

A Napoli vengono assassinati Salvatore Ruotolo e sua moglie. I corpi esanimi degli uccisi vengono trovati in luoghi diversi. Poiché si tratta evidentemente di un delitto ascrivibile alla camorra, l'omertà e la paura sono un serio ostacolo al procedere delle indagini iniziate dalle autorità. Le indagini vengono affidate a un giovane e coraggioso magistrato, Antonio Spicacci che, partendo da un indizio scoperto casualmente, tenta di ricostruire la storia del duplice omicidio. La matassa che Spicacci deve sbrogliare è intricatissima. Gli indiziati sono molti, e tra questi ci sono persone all'apparenza insospettabili. Deciso ad andare sino in fondo, Spicacci mantiene tutti i sospettati in stato di arresto, provocando il malcontento dell'opinione pubblica, ma di fronte alla resistenza passiva che incontra ovunque, anche tra i collaboratori e i familiari, il magistrato si sente scoraggiato e sta per rinunziare all'impresa. All'improvviso però un fatto nuovo, la morte di un innocente, ravviva in lui la coscienza della propria responsabilità. Egli proseguirà le indagini, senza riguardi, a costo di mettere in stato di arresto tutta la città.

CRITICA DI PROCESSO ALLA CITTÀ

"E' un'opera cinematografica assai pregevole: abile regia, efficace interpretazione, esatta ricostruzione dell'ambiente." ('Segnalazioni cinematografiche', vol. 32, 1952)"(...) I pregi (...) si compendiano nella onestà della narrazione, nella modesta ma esatta posizione ideologica, nel rilievo abbastanza netto di alcune figure (soprattutto di quelle minori), nella 'rievocazione' storica e ambientale accuratissima, nella acutezza di cui il regista dà prova tentando di armonizzare figure e ambienti in una composizione unitaria, sì che le prime giustificano i secondi e viceversa. I difetti si possono riassumere nella (relativa) superficialità del film, in quel non andare mai a fondo di nessuna situazione e di nessun problema (...). A ciò occorre che si aggiunga pure la persistenza di certe debolezze (o meglio, di certe manie) narrative che Zampa rivelò sin dal primo film e che sanno di meccanico e di gratuito." (Fernaldo Di Giammatteo, 'Rassegna del Film', 7, ottobre 1952)

CURIOSITÀ SU PROCESSO ALLA CITTÀ

- NASTRO D'ARGENTO 1953 PER "IL COMPLESSO DEGLI ELEMENTI CHE HANNO CONTRIBUITO ALL' ATTENDIBILE EVOCAZIONE DI UN'EPOCA E DI UNA SOCIETA'".- COPPA D'ARGENTO AL FESTIVAL DI BERLINO 1953.

INTERPRETI E PERSONAGGI DI PROCESSO ALLA CITTÀ

Attore Ruolo
Amedeo Nazzari
Giudice Antonio Spicacci
Silvana Pampanini
Liliana Ferrari
Paolo Stoppa
Il Delegato Perrone
Mariella Lotti
Elena Spicacci
Franco Interlenghi
Luigi Esposito
Irène Galter
Nunziata
Dante Maggio
Armando Capezzuto
Eduardo Ciannelli
Capo della malavita
Bella Starace Sainati
Amalia Tortorella
Tina Pica
Padrona del ristorante
Gualtiero Tumiati
Consigliere Capo
Turi Pandolfini
Don Filippetti
Vittoria Crispo
Inquilina
Tina Castigliana
La tenutaria
Vittorio André
Spinelli
Agostino Salvietti
Salvatore
Mimì Ferrari
Cantante
Lina Crispo
Maria
Rino Genovese
Mimì
Nino Vingelli
Pasqualino '17
Franca Tamantini
Carmela
Mario Passante
De Nicola
Ugo D'Alessio
Gennarino
Salvatore Cafiero
Mezzerecchia
Nicola Puthod
Contursi
Vittoria Donato
Una danzatrice
Viviane Vallée
Adelina Leonardi
Carlo Pisacane
Don Rosario
lascia un commento
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming