NATA DI MARZO

share

NATA DI MARZO è un film di genere commedia del 1957, diretto da Antonio Pietrangeli, con Jacqueline Sassard e Gabriele Ferzetti. Durata 109 minuti. Distribuito da EURO INTERNAZIONALE FILM.

VOTO DEL PUBBLICO
Grazie del tuo voto
VALUTAZIONE

5 di 5 su 1 voti


TRAMA NATA DI MARZO:

Francesca, una ragazza vivace, educata modernamente, conosce Sandro, un architetto, uomo posato e non più giovanissimo, che attratto dal brio e dal temperamento esuberante della fanciulla, incomincia a corteggiarla. Francesca se ne innamora subito e i due dopo qualche tempo si sposano. I primi tempi sono felici, ma poi il carattere bizzarro di Francesca incomincia a provocare dei dissidi tra i coniugi. Le idee infantili di Francesca, la sua leggerezza, finiscono con l'irritare Sandro e i litigi sono tali che spingono Francesca ad andarsene via di casa. Va ad abitare in una pensione e si cerca un lavoro. Riallaccia qualche amicizia, che aveva prima di sposarsi con giovani della sua età ma il suo pensiero ritorna sempre al marito ed alla casa che ha lasciato. Anche Sandro rimpiange i primi felici mesi della loro vita coniugale. I due s'incontrano dopo qualche tempo ed entrambi pensano che la loro unione sia compromessa. Francesca si è messa in mente che Sandro l'abbia tradita e non nasconde la sua gelosia: per rappresaglia gli dichiara di avere un amante. Sandro, colpito da questa rivelazione, è deciso a lasciare per sempre Francesca ed a dimenticarla. I due si dicono addio, ma poi, superando il risentimento, si confessano di aver mentito per orgoglio e per dispetto. La verità è un'altra: si vogliono bene e vogliono tornare a vivere insieme.

CRITICA DI NATA DI MARZO:

"Nata di marzo, si involge su sè stesso, si fa venire il fiato corto in una serie di divagazioni troppo spesso iterative (...) cercando quasi di nascondere una gracilità costituzionale che, non essendo in casi del genere un difetto, non andrebbe dissimulata. Ciò non toglie che il film offra, fino ad un certo punto, un notevole contributo al filone della commedia borghe, da cui è ancora lecito attendersi interessanti sviluppi." (G.C. Castello, "Bianco e Nero", n. 5, 1958)

CURIOSITÀ SU NATA DI MARZO:

PREMIO PER LA MIGLIOR INTERPRETAZIONE FEMMINILE A JACQUELINE SASSARD AL FESTIVAL DI SAN SEBASTIAN DEL 1958.AL DAVID DI DONATELLO 1958 TARGA D'ORO AD ANTONIO PIETRANGELI.

IL CAST DI NATA DI MARZO:


  • MONTAGGIO:
  • MUSICHE:
  • PRODUZIONE: CARLO PONTI CINEMATOGRAFICA, EURO INTERNATIONAL FILM (ROMA),, LES FILMS MARCEAU (PARIGI)

Lascia un Commento
Lascia un Commento