Le avventure di Pinocchio

Le avventure di Pinocchio

Voto del pubblico
Valutazione
4 di 5 su 43 voti
Genere: Family
Anno: 1972
Paese: Francia, Germania Occidentale, Italia
Durata: 134 min
Le avventure di Pinocchio è un film di genere family del 1972, diretto da Luigi Comencini, con Nino Manfredi e Andrea Balestri. Durata 134 minuti. Distribuito da ITALIAN INTERNATIONAL FILM COMPANY - SAN PAOLO AUDIOVISIVI.
Genere: Family
Anno: 1972
Paese: Francia, Germania Occidentale, Italia
Durata: 134 min
Formato: PANORAMICA, TECHNICOLOR
Distribuzione: ITALIAN INTERNATIONAL FILM COMPANY - SAN PAOLO AUDIOVISIVI
Fotografia: Armando Nannuzzi
Montaggio: Nino Baragli
Produzione: SAN PAOLO FILM, CINEPAT, RAI TV (ROMA), BAVARIA FILM, ORTF (MONACO)

TRAMA LE AVVENTURE DI PINOCCHIO:

Il falegname Geppetto si costruisce un burattino di legno, a cui dà il nome di Pinocchio. La Fata Turchina, sua protettrice lo trasforma subito in un bambino in carne ed ossa, facendosi promettere che sarà un bambino "per bene", ubbidiente e studioso, bastone della vecchiaia del suo genitore. Siccome il bambino, che ha conservato il carattere vivace e ribelle del burattino, ne combina di tutti i colori, la Fata lo fa tornare di legno per punirlo. Le trasformazioni si succederanno più volte e, una volta, Pinocchio diverrà persino somaro. La vicenda termina un poco prima del libro, cioè quando Geppetto e Pinocchio escono dal ventre della Balena: quasi un ritorno alla vita, una presa definitiva di contatto con la realtà.

CRITICA DI LE AVVENTURE DI PINOCCHIO:

"Il regista, pur rispettando la sostanza e le suggestioni della ricca opera letteraria, ha scientemente operato delle modifiche in parte affidandosi alle immaginazioni delle sue 'avide' letture e riletture d'infanzia, in parte per conferire attualità al racconto e, soprattutto, alle emblematiche figure. La trasformazione di Pinocchio da burattino in bambino (anticipata rispetto al libro) è uno stratagemma che permette al personaggio di agire sullo schermo senza gli impacci tecnici propri di un pupazzo; ma soprattutto, evidenzia l'istintiva volontà del fanciullo di essere il 'ragazzino per bene' voluto dalla Fata. Degli animali, alcuni sono rimasti animali (il grillo, la lucciola, il tonno, il pescecane) e altri sono attori (la lumaca, il giudice-cane, il gatto e la volpe): la scelta è dovuta a un modo personale di Comencini nell'intendere lo scrittore che alcuni personaggi li avrebbe 'visti' come animali e altri - pur chiamandoli tali - li avrebbe percepiti con caratteristiche psicologiche da uomini realmente incontrabili nella vita." ('Segnalazioni cinematografiche', vol. 78, 1975)

CURIOSITÀ SU LE AVVENTURE DI PINOCCHIO:

- REALIZZATO IN CINQUE PUNTATE PER LA TELEVISIONE (ANDATE IN ONDA DALL'8 APRILE AL 6 MAGGIO 1972), IL FILM E' STATO SUCCESSIVAMENTE "CONDENSATO" IN QUESTA VERSIONE CINEMATOGRAFICA.

SOGGETTO DI LE AVVENTURE DI PINOCCHIO:

romanzo omonimo di Carlo Collodi

lascia un commento
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming