Oscar 2018: i candidati come miglior attore non protagonista

-
54
Oscar 2018: i candidati come miglior attore non protagonista

Il più giovane ha 49 anni, il più anziano 88. Tutti i cinque attori nella categoria dei supporting role possono considerarsi leggende, non tanto per l'impatto glamour quanto per aver lavorato senza sosta nel cinema hollywoodiano e indipendente. Se si sommano i titoli delle loro filmografie non si fa fatica ad arrivare a un totale di 400 voci. Rispetto alle nomination Golden Globes, solo Armie Hammer non è entrato in questa cinquina dei Candidati all'Oscar 2018 come miglior attore non protagonista, lasciando il posto a Woody Harrelson. Un favorito per vincere l'Oscar 2018 comunque c'è, ed è proprio il più giovane.

Questo 88enne attore di origine canadese che abbiamo visto in tantissimi film, ha un rapporto recente con gli Oscar. È qui alla sua terza nomination per Tutti soldi del mondo, ma la prima l'ha ricevuta soltanto nel 2010 per The Last Station. Con la seconda del 2012 per Beginners, la statuetta se l'è proprio portata a casa. In questi ultimi otto anni l'Academy si è dunque ricordata di quanto sia bravo Christopher Plummer, il cui primo di una lista infinita di film che ha fatto risale al 1958. E, come sappiamo, la nomination di quest'anno gli arriva grazie a Ridley Scott che ha voluto rigirare con lui le scene di Tutti i soldi del mondo che erano state inizialmente completate con Kevin Spacey prima che lo scandalo delle molestie sessuali lo inghiottisse.

Biografia completa di Christopher Plummer - Tutti i film di Christopher Plummer

Caratterista, comprimario o protagonista? Nessun problema, uno che sa fare tutto è proprio questo attore texano che abbiamo visto ovunque, dai blockbuster Hunger GamesThe War - Il pianeta delle scimmie ai film d'autore Natural Born Killers e Non è un paese per veccchi, fino agli indie come Tre manifesti a Ebbing, Missouri per il quale è stato nominato. È la sua terza candidatura, ma non vincerà quest'anno perché il favorito è il suo collega che ha recitato in questo stesso film accanto a lui. Arriverà anche il momento per Woody Harrelson e nel frattempo lo vedremo in altri due attesi film, Solo - A Star Wars Story e Venom.

Biografia completa di Woody Harrelson - Tutti i film di Woody Harrelson

Si tratta della terza nomination anche per lui, dopo Platoon del 1986 e L'ombra del vampiro del 2000. Il film per cui è candidato si intitola Un sogno chiamato Florida, è un'opera indipendente che racconta la vita di chi è ai margini del capitalismo americano. Oltre ad apprezzare Willem Dafoe per l'interpretazione, bisogna riconoscergli la generosità di portare il suo contributo a un film con un budget di soli due milioni di dollari per dargli qualche chance in più di essere visto. Un gesto la cui bontà gli è tornata indietro sottoforma di nomination, ma non sarà lui a vincere la statuetta quest'anno. 

Biografia completa di Willem Dafoe - Tutti i film di Willem Dafoe

 

È grazie a quelli come lui che il cinema americano poggia su solide basi artistiche. Ha iniziato a recitare verso la fine degli anni 70 per la TV. L'esordio al cinema in un piccolissimo ruolo è del 1985 in Silverado e da allora è stato scritturato sempre in ruoli di supporto. Fino al 2007 è apparso in comedie, drammi, thriller e poi ha ottenuto la prima parte da protagonista, e la prima nomination all'Oscar, in L'ospite inatteso del 2007. Una delle tredici nomination de La forma dell'acqua di Guillermo del Toro è la sua, per il ruolo di un designer pubblicitario e coinquilino di una ragazza muta che si innamorare di una creatura marina.

Biografia completa di Richard Jenkins - Tutti i film di Richard Jenkins

 

Il più giovane dei candidati di quest'anno è lui. Sam Rockwell compirà 50 anni il prossimo novembre e possiamo scommettere a occhi chiusi che sarà lui, alla sua prima nomination, a tornare a casa la sera del 4 marzo con l'Oscar in mano. Grazie a questo personaggio zotico e grossolano in Tre manifesti a Ebbing, Missouri ha già vinto un Golden Globe e un BAFTA, ma tante altre volte in passato avrebbe meritato più attenzione e riconoscimenti. Tanto per citare qualche titolo: ConvictionMoon, Confessioni di una mente pericolosa e Il miglio verde

Biografia completa di Sam Rockwell - Tutti i film di Sam Rockwell

Oscar 2018: le nomination



Antonio Bracco
  • Giornalista cinematografico
  • Copywriter e autore di format TV/Web
Lascia un Commento
Lascia un Commento