I Film più attesi del 2019, secondo noi

- Google+
237
I Film più attesi del 2019, secondo noi

Il 2019 è appena iniziato, ma già alle porte, in queste prime settimane dell'anno, ci aspettano numerosi film molto attesi e di grande interesse: da commedie italiane come Attenti al gorilla e Non ci resta che il crimine, fino al fantasy-storico di Il primo Re che racconta la leggenda della fondazione di Roma, passando per le tante belle uscite di questa settimana (Suspiria, Il gioco delle coppie, Vice e altri ancora) e titoli come Glass, Mary Regina di Scozia, La favorita e Creed II.
Ma, ovviamente, ancora di più sono e saranno i film che nel corso dei restanti 12 mesi si contenderanno i favori del pubblico e della critica: noi abbiamo stilato una piccola guida, divisa per generi, che vi possa aiutare a orientarvi e magari a farvi segnare qualche appuntamento per voi imperdibile in agenda.

Film 2019: quelli da non perdere

I migliori film italiani da vedere nel 2019

Sarà un anno molto ricco per il cinema italiano, quello che abbiamo iniziato, e non solo per le solite commedie, che pure non mancheranno. Il titolo forse più atteso di tutti è Il traditore, il film che Marco Bellocchio ha voluto dedicare al più celebre collaboratore di giustizia di sempre, Tommaso Buscetta, che sarà interpretato da Pierfrancesco Favino. Grande l'attesa anche per Se ti abbraccio non aver paura, ritorno al road movie di Gabriele Salvatores, che ha scelto di adattare un romanzo omonimo di Fulvio Ervas e di avere Claudio Santamaria protagonista. L'attore romano sarà anche l'interprete principale di Freaks Out, ritorno alla regia del Gabriele Mainetti di Lo chiamavano Jeeg Robot.
Daniele Luchetti porta al cinema il libro omonimo di Francesco Piccolo in Momenti di trascurabile felicità, con Pif e Tony, mentre Micaela Ramazzotti sarà protagonista sia di Vivere, nuovo film di Francesca Archibugi, che di I migliori anni di Gabriele Muccino. Sergio Rubini torna alla regia con Il grande spirito, in cui interpreta un rapinatore in fuga che s'imbatte in un bizzarro individuo convinto di essere in sioux (Rocco Papaleo), mentre Valeria Bruni Tedeschi con il (quasi) autobiografico I villeggianti. Qualcosa si muove anche sul fronte del cinema di genere, con il noir Gli uomini d'oro, il ritorno di Donato Carrisi con L'uomo del labirinto e l'horror Letto numero 6, scritto e prodotto dai Manetti. La bandiera del cinema civile verrà infine tenuta alta da Claudio Giovannesi, che gira La paranza dei bambini tratto da Saviano, e da Claudio Bonivento che racconta Federica Angeli in A mano disarmata.

I migliori film dei grandi autori da vedere nel 2019

Tantissimi saranno i film che ci attendono in sala (e nei grandi festival internazionali) firmati dai più grandi e importanti nomi del cinema mondiale, e Il corriere - The Mule, il film con cui una leggenda come Clint Eastwood torna sia davanti che dietro la macchina da presa sarà solo il primo in ordine di tempo. Il film forse più atteso e bramato in assoluto dai cinefili per questo 2019 è Once Upon A Time In Hollywood, di Quentin Tarantino, che questa volta racconta la Los Angeles della fine degli anni Sessanta, della controcultura e di Charles Manson. A pari merito con Tarantino, The Irishman di Martin Scorsese, che sicuramente avrà una vita in sala prima di finire sullo streaming di Netflix. Da Toronto dello scorso anno, arriverà nei cinema l'(ex) enfant prodige Xavier Dolan con La mia vita con John F. Donovan, mentre dopo Berlino arriverà in Italia il nuovo François Ozon, Grâce à Dieu. Alla fine di maggio (dopo, quindi, sia Berlino che Cannes) sarà la volta di Ad Astra, la fantascienza secondo James Gray, mentre per quella di Ang Lee, di Gemini Man, dovremo attendere fino ad ottobre. Protagonisti di Berlino, Cannes o Venezia saranno poi quasi certamente i nuovi film di Brian De Palma (Domino), Paul Verhoeven (Bernadette), Pedro Almodovar (Dolor Y Gloria), Pablo Larraìn (Ema), Terrence Malick (Radegund), Hirokazu Kore-eda (The Truth), Jim Jarmusch (The Dead Don't Die), Richard Linklater (Where’d You Go Bernadette?), Harmony Korine (The Beach Bum) e dell'instancabile Steven Soderbergh, che di film ne ha praticamente pronti ben due: High Flying Bird e The Laundromat. E molti di questi speriamo arrivino nei cinema italiani entro la fine dell'anno.

I migliori film per famiglie da vedere nel 2019

Ci sono pochi dubbi, oramai, che il cinema per famiglie, quello che va bene tanto ai grandi quanto ai piccoli, sia quello che tira la carretta ai botteghini di mezzo mondo. E non solo perché i bambini vanno accompagnati, e il numero dei biglietti staccati lievita. Fatto sta che nei prossimi dodici mesi ne vedremo tanti, di film capaci di mettere d'accordo grandi e piccoli, a partire dagli oramai immancabili titoli della Disney e della Pixar. Se quest'ultima proporrà il quarto capitolo delle avventure di Woody e Buzz Lighyear in Toy Story 4, la casa di Burbank è pronta a calare un poker davvero notevole. Perché per l'attesissimo cartoon Frozen 2, in arrivo per la fine dell'anno, ci sono tre adattamenti in live action dei suoi Classici animati che sono uno meglio dell'altro: il Dumbo firmato da Tim Burton, Il re leone di Jon Favreau e l'Aladdin di Guy Ritchie.
In casa DreamWorks la risposta è Dragon Trainer – Il mondo nascosto, con Hiccup e Sdentato che scopriranno finalmente il loro vero destino, mentre la Warner si affiderà a The Lego Movie 2 e Pokémon: Detective Pikachu, mix di CGI e live action, stessa tecnica che adotterà il film che porterà al cinema, e col volto di Isabela Moner, Dora l'esploratrice. A tenere alta la bandiera dell'animazione in stop motion arriveranno Shaun vita da pecora: Farmageddon, targato Aardman, e Missing Link, della Laika.
A tutti gli effetti da considerare per famiglie sarà anche il nuovo adattamento di "Piccole donne" firmato da Greta Gerwig con Saoirse Ronan, Florence Pugh, Eliza Scanlen ed Emma Watson nei panni delle sorelle March, uno dei titoli di punta delle Feste del 2019.

I migliori film cinecomic da vedere nel 2019

La mania collettiva per i cinecomic non accennerà a diminuire nemmeno nel 2019, che proporrà un menù ricchissimo e variegato per tutti gli appassionati. In casa Marvel la parte del leone la farà sicuramente Avengers: Endgame, capitolo finale delle imprese dei Vendicatori e della cosiddetta "Fase Tre" del Marvel Cinematic Universe, di cui farà parte anche il Captain Marvel che racconterà la origin story del personaggio di Carol Danvers, che avrà il volto di Brie Larson. A questi due titoli seguirà invece il primo della Fase Quattro, lo Spider-Man: Far From Home che riporterà l'Arrampicamuri direttamente sotto il controllo della casa madre. Ancora in mano alla Fox, invece, è l'universo degli X-Men, che per quanto riguarda la linea narrativa principale torneranno al cinema con X-Men: Dark Phoenix, e che invece, per quanto riguarda gli spin-off dei Nuovi Mutanti, sbarcherà in sala con New Mutants, primo capitolo di una nuova trilogia. Dopo lo slittamento al 2020 dell'uscita di Wonder Woman 1984, l'unico titolo del 2019 del DC Extended Universe sarà Shazam!, perché l'attesissimo Joker di Todd Phillips, con Joaquin Phoenix nei panni del leggendario e psicopatico villain delle storie di Batman, sarà situato al di fuori della timeline dell'Extended Universe, primo di una nuova famiglia di film DC.
Slegato dalle due major dei cinecomic, ma non meno importante, è anche il nuovo Hellboy, quello che riporta al cinema il personaggio creato da Mike Mignola con David Harbour come protagonista e Neil Marshall alla regia.

I migliori film d'azione e fantascienza da vedere nel 2019

Azione, thriller e fantascienza sono generi che al cinema tirano sempre, e che gli appassionati aspettano con ansia: che si presentino in versione "pura" o che siano miscelati in dosi diverse. In questo 2019 vedremo finalmente film come Alita: Angelo della battaglia, l'atteso adattamento del manga omonimo che è stato prodotto da James Cameron e diretto da Robert Rodriguez, con tutto quello che questo comporta in termini di sfoggio di tecnologie digitali avanzatissime. Usando il nome di Cameron come link, si arriva subito a Terminator 6, ennesimo capitolo della saga inizata dal regista canadese nel 1984, che si ricollegherà direttamente agli avvenimenti di Terminator 2: Judgment Day. La saga di John Wick, il killer implacabile interpretato da Keanu Reeves, arriva a quota tre con John Wick 3, mentre Godzilla: King of Monsters è il sequel del film diretto da nel 2014 da Gareth Edwards, che si va a inserire del cosiddetto MonsterVerse della Legendary Pictures. Da una costola di una dei franchise più popolari degli ultimi anni, ecco arrivare Hobbs and Shaw, lo spin off fortemente voluto da Dwayne Johnson che lo interpreta al fianco di Jason Statham (ma ci sono anche Vanessa Kirby e Idris Elba); da quella della serie di Men in Black, invece, ecco arrivare Men in Black International, con Chris Hemsworth, Tessa Thompson, Rebecca Ferguson, Kumail Nanjiani e Liam Neeson. John Goodman e Vera Farmiga sono invece protagonisti del thriller distopico Captive State, che immagina un mondo dominato dagli alieni, mentre sempre distopico, ma in versione young adult, è il Chaos Walking di Doug Liman, che porta al cinema i romanzi omonimi di Patrick Ness.

I migliori film horror da vedere nel 2019

Un discorso a parte, tra i film di genere, meritano sicuramente gli horror, che non sono sicuramente per tutti i gusti (c'è chi ha troppa paura per vederli), ma che contano su uno zoccolo duro di fan tra i più appassionati e agguerriti. Da citare sicuramente è Noi, il nuovo film scritto e diretto dal Jordan Peele di Scappa - Get Out, uno dei film più acclamati del 2017, che questa volta reinterpreta in maniera personale e inquietante il sottogenere dell'home invasion. Parlando di horror poi è impossibile non parlare di Stephen King, che nel 2019 arriverà nei nostri cinema grazie alla seconda parte del nuovo adattamento di "It", It: Capitolo 2, e con la nuova versione di Pet Sematary.
Sperando in una pronta distribuzione in sala c'è grande attesa anche per il ritorno di Rob Zombie e dei personaggi già raccontati in La casa dei 1000 corpi e La casa del diavolo, protagonisti di 3 from Hell, e della Bambola Assassina, con un reboot che so chiama Child's Play. Al Nicolas Pesce di Piercing è stato invece dato l'incarico di rebootare The Grudge. E infine, non vediamo l'ora di immergerci nelle atmosfere malsane di The Lighthouse, il nuovo film diretto dal Robert Eggers di The Witch.

I migliori film commedia, drammatico e biografico da vedere nel 2019

Tutto da ridere sarà, sicuramente, Holmes & Watson, il film che propone nuovamente i personaggi di Arthur Conan Doyle in versione parodica, interpretati da Will Ferrell e John C. Reilly. Quest'ultimo lo ritroveremo poi, al fianco di Steve Coogan, nel film che racconta tra risate e malinconia della più grande coppia comica di tutti i tempi: Stanlio & Ollio. Parlando di biografie, al cinema nel 2019 ci aspettano anche l'atteso biopic su Elton John, Rocketman, e The Front Runner, che invece racconta la parabola di Gary Hart, il candidato alla presidenza degli Stati Uniti che, nel 1988, fu costretto ad abbandonare una corsa che pareva vinta a causa di uno scandalo sessuale, e Ford vs Ferrari, dedicato a una grande rivalità nel mondo dell'automobilismo negli anni Sessanta, attorno alla leggendaria 24 ore di Le Mans. Ancora senza una distribuzione ma probabilissimi in sala sono poi il Fonzo in cui Tom Hardy interpreta Al Capone; stesso discorso per Against All Enemies, il film in cui Kristen Stewart interpreta la leggendaria Jean Seberg e per il Jojo Rabbit di Taika Waititi, mentre è certo che al cinema vedremo The Goldfinch, adattamento dello splendido romanzo di Donna Tart "Il cardellino", con Nicole Kidman, Sarah Paulson e Ansel Elgort nel cast; Copia originale, il film con Melissa McCarthy e Richard E. Grant tratto da una incredibile storia vera, e il film che porta al cinema, con lo stesso cast del piccolo schermo, le vicende della famiglia Crawley e della loro servitù: Downton Abbey.


Ti potrebbe interessare anche: I Migliori Film del 2018 e Le Serie TV 2019 più attese



Federico Gironi
  • Critico e giornalista cinematografico
  • Programmatore di festival
Lascia un Commento
Lascia un Commento