STRADIVARI

share

STRADIVARI è un film di genere biografico del 1988, diretto da Giacomo Battiato, con Anthony Quinn e Stefania Sandrelli. Durata 110 minuti. Distribuito da MIKADO FILM (1989).

VOTO DEL PUBBLICO
Grazie del tuo voto
VALUTAZIONE

1.8 di 5 su 9 voti


TRAMA STRADIVARI:

Nato nel 1644 a Cremona, il giovane Antonio Stradivari viene assunto come apprendista nella bottega artigiana del liutaio Niccolò Amati. Ben presto si fa apprezzare per la sua capace perspicacia nel costruire i violini utilizzando i legni più adatti. Scontroso di carattere e sempre insoddisfatto, in un proprio laboratorio riesce a costruire alcuni violini validi e mirabili sotto il profilo estetico ed incomparabili quanto a bellezza e nitore di suono. Dopo aver sposato l'irrequieta Francesca Ferraboschi, dalla quale ha sei figli, Stradivari, tanto geloso del suo lavoro da non insegnare la sua arte a costoro, ottiene assai retribuiti riconoscimenti da parte di principi e sovrani. Prostrato per la morte di Francesca, su insistenza del figlio sacerdote Alessandro, Stradivari sposa la non più giovane ma piacente Antonia Maria Zambelli con la quale ha altri cinque figli. Le vicissitudini della guerra e la successiva invasione degli austriaci non creano problemi a Stradivari per il suo lavoro al quale ha modo di dedicare tutta la sua esistenza fino alla morte avvenuta nel 1737.

CRITICA DI STRADIVARI:

Battiato ricostruisce con cura l'ambiente storico (il Sei-Settecento) e la figura umana del sommo artigiano, un misto di qualità e piccole manie. La macchina da presa si muove con scioltezza e fruga negli interni alla ricerca del particolare significativo in grado di valorizzare i personaggi di questo film non esaltante ma di gradevole resa spettacolare anche sul grande schermo, nonostante la sua derivazione da un'opera più articolata, nata per la televisione (Segnocinema).

IL CAST DI STRADIVARI:



Lascia un Commento
Lascia un Commento