Ragazzaccio

Ragazzaccio

( Ragazzaccio )
Voto del pubblico
Valutazione
4 di 5 su 45 voti

Al cinema dal: 03 novembre 2022
Regista: Paolo Ruffini
Genere: Drammatico
Anno: 2022
Paese: Italia
Durata: 100 min
Data di uscita: 03 novembre 2022
Distribuzione: Adler Entertainment - MINERVA
Ragazzaccio è un film di genere drammatico del 2022, diretto da Paolo Ruffini, con Giuseppe Fiorello e Massimo Ghini. Uscita al cinema il 03 novembre 2022. Durata 100 minuti. Distribuito da Adler Entertainment - MINERVA.
Data di uscita: 03 novembre 2022
Genere: Drammatico
Anno: 2022
Paese: Italia
Durata: 100 min
Distribuzione: Adler Entertainment - MINERVA
Fotografia: Giovanni Canevari
Montaggio: Claudio Di Mauro
Produzione: Vera Film in collaborazione con Simone Valenza - Minerva Pictures - con il sostegno di Di.Te. Associazione Nazionale dipendenze tecnologiche, Gap e Cyberbullismo

TRAMA RAGAZZACCIO

Ragazzaccio è il film di Paolo Ruffini con Beppe Fiorello, Massimo Ghini, Sabrina Impacciatore, Alessandro Bisegna e Jenny De Nucci. La storia è quella di Mattia, un adolescente, insofferente alle regole. È uno di quelli che dalla classe vengono regolarmente sbattuti fuori, uno di quelli che certi adulti si limiterebbero a definire “come tutti gli altri”, uno di quelli che “è intelligente ma non si applica”. Mattia è arrabbiato. È arrabbiato con i suoi genitori e forse col mondo intero. Mattia è quello che comunemente si direbbe “un bullo”. Frequenta il liceo classico e nella sua mente l’incubo della bocciatura è più pesante dell’incubo del Covid-19, che pervade in Italia con l’esplosione di quella che di li a poco sarà riconosciuta come la pandemia più invasiva di tutti i tempi.
Nel silenzio ansiogeno della quarantena, Mattia passa le giornate chiuso nella sua stanza, tra una video lezione e uno scherzo di pessimo gusto con i suoi compagni. In questa situazione, però, Mattia scopre l’amore. E lo scopre attraverso l’unico modo di comunicare ai tempi del virus: i social network e DaD. Non solo l’amore che gli insegna Lucia, l’idealista e ribelle rappresentante d’istituto, ma anche l’amore per sé stessi e per la bellezza, che cerca di raccontare il suo professore di Letteratura. Infine l’amore per i suoi genitori: suo padre - uomo anaffettivo, infermiere impegnato sul fronte dell’emergenza - e sua madre - schiacciata tra l’ipocondria e la frustrazione di una convivenza forzata.
È così che Mattia trova la voglia di riscattarsi, ma soprattutto impara che la cosa più contagiosa non è il virus, ma l’amore.

CURIOSITÀ SU RAGAZZACCIO

Note di Regia di Paolo Ruffini:
Ragazzaccio nasce durante il Covid-19, ma non parla del virus. Parla di qualcosa che succede parallelamente all’insinuarsi e all’esplodere della pandemia. Parla di come un bullo, e più in generale i ragazzi delle scuole superiori, abbiano vissuto questa sorta di reclusione forzata, e della portata enorme che tutto questo ha avuto su di loro. È un film dedicato a tutti quelli che almeno una volta si sono sentiti dire “È intelligente ma non si applica“. Perché io ne conosco tante di persone che si applicano ma non sono poi così intelligenti, e mi riferisco all’intelligenza emotiva, a quella che io riconosco come sensibilità. È dedicato anche a tutti quelli che a scuola si sentivano ripetere: “Ti butto fuori”. Perché i veri danni si fanno quando sei fuori, non quando sei dentro. Lo dedico a loro, perché io stesso ero uno di loro.

INTERPRETI E PERSONAGGI DI RAGAZZACCIO

Attore Ruolo
Giuseppe Fiorello
Professor Roncucci
Massimo Ghini
padre di Mattia
Sabrina Impacciatore
madre di Mattia
Alessandro Bisegna
Mattia
Jenny De Nucci
Lucia
lascia un commento
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming