Sabrina Impacciatore biografia

Qui puoi conoscere la carriera e le curiosità sulla sua vita privata, leggere le notizie più recenti, trovare tutti i premi vinti e guardare le foto e i video.

share
Biografia

Sabrina Impacciatore

Ha 49 Anni

NASCE A: Roma, Italia
NASCE IL: 29/03/1968

Sabrina Impacciatore è nata il 29 marzo 1968 a Roma, dove ha studiato recitazione, sebbene abbia trascorso un periodo di studi anche a New York presso l'Actors Studio. La sua carriera inizia con la televisione e, nello specifico, con l'incontro con Gianni Boncompagni, che, prima la inserisce come ragazza pon-pon in Domenica In durante gli anni liceali, per poi affidarle la rubrica della posta in Non è la RAI (1993), programma nel quale può misurarsi con diversi momenti dello spettacolo, da quelli canori agli sketch comici. Boncompagni, che la vorrà al suo fianco anche in Macao (1997), è stato effettivamente il suo talent scout, che l'ha lanciata nel mondo televisivo, permettendole di emergere; tanto che nel 2000 conduce su LA7 La valigia dei sogni, programma legato al mondo del cinema.

L'attrice, dopo aver militato per qualche anno in TV, nel 1999 riceve il suo primo ruolo al cinema nell'adattamento dell'omonimo romanzo di Pavese Il compagno di Citto Maselli e qualche anno dopo entra nel cast di L'ultimo bacio (2001), successo di Gabriele Muccino in cui la Impacciatore interpreta la moglie di Giorgio Pasotti, ruolo con il quale, oltre a vincere un Premio Flaiano, viene candidata al Nastro d'argento. Nello stesso anno prende parte a Concorrenza sleale di Ettore Scola, che la vorrà nel 2003 anche nel documentario Gente di Roma. Ormai affermata nel mondo dello spettacolo italiano, inizia a collaborare sul set sempre più spesso in ruoli principali e con colleghi di grande talento, come Claudia Gerini e Pierfrancesco Favino in Al cuore si comanda (2003); infatti non stupisce che quando Mel Gibson decide di girare in Italia La passione di Cristo (2004) l'attrice romana riesca a ottenere un piccola parte nel film.

Nel 2005 entra nel cast insieme a Carlo Verdone, Margherita Buy, Silvio Muccino e molti altri di Manuale d'amore di Giovanni Veronesi, mentre due anni dopo viene nominata al David di Donatello per il ruolo ricoperto in N - Io e Napoleone (2006) di Paolo Virzì. Si misura con la commedia e l'umorismo dei Vanzina in 2061 - Un anno eccezionale (2007), dove tra rapine in un futuro approssimativo il suo personaggio intreccia una storia d'amore con quello di Emilio Solfrizzi. Dopo il successo del primo film, Muccino la ricontatta per il sequel de L'ultimo bacio, noto come Baciami ancora (2010), dove la Impacciatore riprende il ruolo di Livia, che ancora sposata con il marito (Pasotti), ha una relazione extraconiugale con il giovane Paolo, che ha il volto di Claudio Santamaria. Seguono alcune commedie, tra cui Una donna per la vita (2011) di Maurizio Casagrande, Pane e burlesque (2014) con Laura Chiatti e Sei mai stata sulla luna? (2015) di Paolo Genovese.

Nel corso di questi anni continua a portare avanti anche l'impegno con la TV, sia in veste di conduttrice - presenterà due edizioni televisive del Concerto del 1 Maggio - che in quella di attrice, infatti prenderà parte alle serie TV Due mamme di troppo (2009) - da cui verrà tratto anche il film TV L'amore non basta (quasi mai...) (2011) - e Immaturi - La serie (2018). Gabriele Muccino la scrittura nuovamente in A casa tutti bene (2018), commedia drammatica in cui la Impacciatore condivide nuovamente set con Stefano Accorsi e Piefrancesco Favino, già incontrati nei precedenti lavori del regista.

Filmografia
A casa tutti bene (A casa tutti bene)
Chi m'ha visto (Chi m'ha visto )
Sei mai stata sulla luna? (Sei mai stata sulla luna?)
Pane e burlesque (Pane e burlesque)
Lascia un Commento