Ogni lasciato è perso

Ogni lasciato è perso

Voto del pubblico
Valutazione
3 di 5 su 1 voti
Genere: Commedia
Anno: 2000
Paese: Italia
Durata: 97 min
Distribuzione: COLUMBIA TRISTAR
Ogni lasciato è perso è un film di genere commedia del 2000, diretto da Piero Chiambretti, con Piero Chiambretti e Gretha Cavazzoni. Durata 97 minuti. Distribuito da COLUMBIA TRISTAR.

TRAMA OGNI LASCIATO È PERSO

Piero C., famoso conduttore dello show televisivo "That's amore", viene lasciato da Beatrice, la sua ragazza. Il fatto lo mette in crisi al punto che comincia a frequentare uno psicanalista, parla con professore di filosofia , (e anche con una statua di Cristo alta 28 metri che sta a Maratea), consulta una cartomante e, infine, tenta di conquistare un'altra ragazza, ma senza successo. È la cronaca di un abbandono e un decalogo di tutto quello che non si deve fare quando qulacuno ci lascia.TRAMA LUNGAConduttore televisivo di successo della trasmissione 'That's amore', il torinese Piero C. vive una vita di buone soddisfazioni tra Roma e il capoluogo piemontese. Purtroppo Beatrice, la donna che ama in modo totale, un brutto giorno lo lascia senza una spiegazione precisa. Da quel momento Piero entra in uno stato di profonda depressione, dal quale sembra impossibile uscire. Cerca un po' di consolazione presso gli amici, ma qui va peggio che mai: uno è medico in una clinica per malattie mentali, l'altro è ricoverato nella stessa clinica. Accanto a Piero c'è Martina, una ragazza che cerca di sostenerlo e aiutarlo. C'è poi il portiere dello stabile in cui abita, un uomo pronto ad accorrere ai suoi richiami. Martina è innamorata di Piero, lo si vede chiaramente da come si comporta: solo lui non se ne accorge, e al contrario, quando le cose si mettono male anche sul lavoro e viene allontanato dalla televisione, ecco che si sfoga con lei, trattandola male. Sembra nascere una storia con Isabella, collega televisiva che arriva con un santone indiano, sembra disponibile, ma poi lo lascia. Ormai tutto precipita. Martina è andata via, Beatrice è incinta di un altro uomo. A Piero non resta che tentare il suicidio, Gli amici lo salvano, e, poco dopo, le cose cambiano. Martina torna, stavolta Piero non la lascia andare. I due si sposano, sembrano felici. Ma tempo dopo si separano. La solitudine ricomincia ma forse potrà essere superata.

CRITICA DI OGNI LASCIATO È PERSO

"Ogni lasciato è perso non somiglia a nessun altro fra le decine di film italiani che si riversano sul mercato senza che nessuno abbia voglia di andare a vederli: la sua originalità, la sua non-appartenenza ad alcun genere cinematografico corrente, possono risultare persino sconcertanti. (...) È divertente la capacità del regista di creare un piccolo mondi di comicità e di pathos, di persone scontente: gli uomini per solitudine, le donne per velleitarismo. Produttivamente impeccabile, il film è apprezzabile pure la semplice sincerità, per il mix di umorismo e dolore: perché si avverte che l'autore non ha lavorato tanto per fare un film come tutti gli altri, ma per raccontare qualcosa che davvero gli sta a cuore". (Lietta Tornabuoni, 'L'Espresso', 1 febbraio 2001)"(...) Tutta la faccenda procede in modo abbastanza noioso, benché Chiambretti cerchi di vivacizzarla con improbabili scenografie espressioniste, comparse dalle fisionomie grottesche, partecipazioni di guest star e bravi attori sottoutilizzati. Non ci risparmia neppure le 'fellinades', omaggi spuri al grande Federico (...) Il neo regista racconta che il film è ispirato a un'esperienza autobiografica di abbandono, che lo ha fatto soffrire molto. Ma qualcosa del genere non è forse toccata a ciascuno di noi? Tutti abbiano cercato di superarla com'era possibile, continuando a fare il nostro lavoro:mica ci abbiamo fatto un film". (Roberto Nepoti, 'la Repubblica', 21 gennaio 2001) "Né comico né serio, 'Ogni lasciato è perso' è un film eccentrico, egocentrico, irrisolto, coraggiosamente antitelevisivo ma stranamente poco generoso, dove un Pierino inusitatamente ingessato aggira più sbigottito che afflitto, poco umile, troppo ombelicale". (Fabio Bo, 'Il Messaggero', 19 gennaio 2001) "Centro sulla sofferenza d'amore che tutti prima o poi hanno provato, guidato dalla voce narrante del protagonista, desolato comico ed elegante, il film di Chiambretti è diverso da tutti". (Lietta Tornabuoni, 'La Stampa, 19 gennaio 2001)

CURIOSITÀ SU OGNI LASCIATO È PERSO

- GIRATO A TORINO E A MARATEA

INTERPRETI E PERSONAGGI DI OGNI LASCIATO È PERSO

Attore Ruolo
Piero Chiambretti
Piero C.
Gretha Cavazzoni
Martina
Vanessa Asbert
Beatrice
Carlo Ferrari
Charlie
Antonio Catania
Diego
Felice Andreasi
Trovato
Maria Pia Colonnello
Madre di Piero
Carlo Croccolo
Primario
Annalisa Bugliani
Isabella
Tiberio Fusco
Tiberio
Cristina Maccà
Moglie Izzo
Stefania Spugnini
Babi
Benito Urgo
Benito
lascia un commento
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming