Nato a Casal di Principe

Titolo originale: Nato a Casal di Principe

share

Nato a Casal di Principe è un film di genere biografico, drammatico del 2017, diretto da Bruno Oliviero, con Alessio Lapice e Massimiliano Gallo. Uscita al cinema il 25 aprile 2018. Durata 96 minuti. Distribuito da Europictures.

VOTO DEL PUBBLICO
Grazie del tuo voto
VOTO COMINGSOON
VALUTAZIONE

3 di 5 su 8 voti


TRAMA NATO A CASAL DI PRINCIPE:

Nato a Casal di Principe, il film diretto da Bruno Oliviero, racconta la storia vera di Amedeo Letizia (che del film è anche produttore esecutivo insieme a Mariella Li Sacchi) che negli anni Ottanta, promettente attore, ritorna a Casal di Principe, sua città natale, perché il fratello minore è misteriosamente scomparso.

Amedeo Letizia (Alessio Lapice) è un ragazzo di vent’anni che sul finire degli anni 80 si è trasferito a Roma da Casal di Principe per inseguire la carriera di attore. Sta appena iniziando a muovere i primi passi, tra un fotoromanzo e un ruolo sul piccolo schermo in una delle fiction più famose di quegli anni "I RAGAZZI DEL MURETTO", quando il fratello minore, Paolo, viene rapito da alcuni uomini incappucciati che ne fanno perdere le tracce.
Amedeo torna nel suo paese d'origine, sin da subito questo viaggio si rivela una discesa agli inferi del suo passato e nelle contraddizioni della sua terra. Poiché l'inchiesta condotta dai carabinieri si dimostra inefficace, si decide a intraprendere una sua personale ricerca, lo fa armato di un fucile e con l'aiuto del cugino Marco, un ragazzo di diciassette anni. I dettagli della scomparsa affiorano via via nel corso della vicenda che vede Amedeo aggirarsi per quel territorio che va dalle campagne al mare, passando per i laghi, all'affannosa ricerca di suo fratello. Insieme a Marco setaccia la zona senza sapere se cercare un cadavere o un luogo dove Paolo è tenuto prigioniero…


CRITICA DI NATO A CASAL DI PRINCIPE:

Storie come quelle di Paolo Letizia, giovane di buona famiglia dalle compagnie poco raccomandabili, sequestrato e ucciso dalla camorra a soli 21 anni, vanno raccontate, in un paese che non le ha vissute e che tende a dimenticare. A farlo, tanti anni dopo la tragica vicenda, è il produttore ed ex attore Amedeo Letizia, fratello della vittima, che affida questo terribile episodio della sua vita alle mani di Bruno Oliviero, regista e documentarista, che lo dirige tenendo sempre presente la verità di quello che racconta. Quasi 30 anni sono passati dai fatti, i perpetratori di quei crimini sono in carcere e Casal di Principe non è più un luogo in cui la nascita è anche una condanna. Questo non rende meno necessario un film autentico, sofferto e non compiaciuto, che racconta il dolore di una e di tante famiglie che dei propri cari non hanno saputo più niente e ci invita a tenere alta la guardia, oggi più che mai. Molto bravi gli attori, a partire dall'intenso protagonista Alessio Lapice. (Daniela Catelli - Comingsoon.it)
Leggi la recensione completa di Nato a Casal di Principe

IL CAST DI NATO A CASAL DI PRINCIPE:



Lascia un Commento
Lascia un Commento