Mamma, ho preso il morbillo

Mamma, ho preso il morbillo

( Home Alone 3 )
Voto del pubblico
Valutazione
4.4 di 5 su 36 voti
Regista: Raja Gosnell
Genere: Commedia
Anno: 1997
Paese: USA
Durata: 106 min
Distribuzione: FOX - 20TH CENTURY FOX HOME ENTERTAINMENT
Mamma, ho preso il morbillo è un film di genere commedia del 1997, diretto da Raja Gosnell, con Alex D. Linz e Olek Krupa. Durata 106 minuti. Distribuito da FOX - 20TH CENTURY FOX HOME ENTERTAINMENT.
Genere: Commedia
Anno: 1997
Paese: USA
Durata: 106 min
Distribuzione: FOX - 20TH CENTURY FOX HOME ENTERTAINMENT
Sceneggiatura: John Hughes
Fotografia: Julio Macat
Produzione: JOHN HUGHES, HILTON GREEN.

TRAMA MAMMA, HO PRESO IL MORBILLO

Un microchip di un computer contenente piani segreti è stato portato via dal Dipartimento americano della Difesa. La banda di criminali internazionali che ha portato a termine il colpo cerca di rivendere l'oggetto sul mercato nero per molti milioni di dollari. Intanto il prezioso bottino è stato nascosto all'interno di un'automobile giocattolo e da lì finisce nelle mani di Alex Pruitt, un bambino di otto anni. Alex vive in un tranquillo sobborgo di Chicago con i genitori e i fratelli più grandi. La mamma lavora, rimane spesso fuori casa, e così fa il padre. La mamma però avverte la necessità di stare più vicino al piccolo e, quando il suo capo le offre un 'occasione importante di lavoro che non può assolutamente perdere, dice al figlioletto che starà fuori per poco tempo. Intanto quattro spie arrivano nel quartiere alberato e mettono in atto sofisticati sistemi per recuperare il microchip. Alex è solo in casa ma non si perde d'animo...

CRITICA DI MAMMA, HO PRESO IL MORBILLO

"Mamma, ho perso Macaulay. L'attore-marmocchio che interpretò i primi due episodi è ormai adolescente e dunque inservibile come fanciullo prodigio. (...) Ma all'appello di questo tardivo e superfluo sequel prodotto, come gli altri, da John Hughes mancano altre essenziali componenti: il mestiere hollywoodiano del regista Chris Columbus, la presenza disturbata di Joe Pesci e, soprattutto, quel minimo di implicazioni sociologiche che caratterizzava i capitoli precedenti. Qui tutto è più edulcorato, più malleabile, più meccanico anche se a tratti divertente e, come sempre mutuato dall'estetica e dall'etica dei cartoni animati". (Fabio Bo, 'Il Messaggero', 18 febbraio 1998)"Si può ridere, ci si può anche divertire, specie se al cinema ci si va con figli e nipoti. Il testo, come d'uso, alterna con tutte le furbizie necessarie le piccole tensioni alle piccole beffe, i caratteri delle spie anche se tagliati un po' con l'accetta, si inseriscono abbastanza bene nella struttura narrativa sotto tanti aspetti già nota, e la regia dell'esordiente Raja Gosnell, che ha comunque il merito di esser stato il montatore dei film precedenti, è sempre svelta e sciolta quel tanto che serve per rendere dinamica ed agile un'avventura che, secondo il cliché, si dipana quasi soltanto nell'interno di una casa. Quanto al nuovo, piccolo protagonista, non direi che possa far rimpiangere Macaulay Culkin: ha l'aria furbetta che ci voleva, sa sorridere con grinta, sa muoversi con tutte le infantili crudeltà tipiche del suo personaggio e non perde mai un colpo: evitando le sdolcinature. Gli altri, attorno, stanno tutti al gioco, specie quel quartetto di spie che sembra uscito da un cartoon (o da una comica muta)". (Gian Luigi Rondi, 'Il Tempo', 3 febbraio 1998)

CURIOSITÀ SU MAMMA, HO PRESO IL MORBILLO

- REVISIONE MINISTERO GENNAIO 1998

INTERPRETI E PERSONAGGI DI MAMMA, HO PRESO IL MORBILLO

Attore Ruolo
Alex D. Linz
Alex Pruitt
Olek Krupa
Peter Beaupre
Rya Kihlstedt
Alice Ribbons
Lenny von Dohlen
Jernigan
David Thornton
Earl Unger
Kevin Kilner
Jack
Haviland Morris
Karen
lascia un commento
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming