John Hughes biografia

Qui puoi conoscere la carriera e le curiosità sulla sua vita privata, leggere le notizie più recenti, trovare tutti i premi vinti e guardare le foto e i video.

share
Biografia

John Hughes


NASCE A: LANSING, Michigan (USA)
NASCE IL: 18/02/1950

MUORE A: NEW YORK CITY, New York (USA)
Regista e sceneggiatore. Dopo essersi diplomato nel 1968 alla Glenbrook North High School di Northbrook, in Illinois, si trasferisce a Chicago dove inizia a lavorare in qualità di redattore di testi pubblicitari. Nel 1970 sposa Nancy Ludwig, da cui avrà due figli: James e John che diventeranno il primo produttore, il secondo musicista. Approda al cinema soltanto nel 1982, quando scrive per Michael Miller la sceneggiatura di "Riunione di classe" e due anni dopo passa dietro la macchina da presa dirigendo la commedia adolescenziale "Sixteen Candles - Un compleanno da ricordare", cui seguono nel 1985 "The Breakfast Club" e "La donna esplosiva". Nel 1987 conquista il pubblico cinematografico con "Un biglietto in due", interpretato da Steve Martin e John Candy, e due anni dopo, "Io e zio Buck", in cui Candy è affiancato dal giovanissimo Macaulay Culkin, diventa uno dei cult della commedia anni '80 targata Usa. Muore all'età di 59 anni a causa di un infarto, mentre si trovava a Manhattan, in casa di alcuni amici. Nel 1989 sceneggia "Mamma ho perso l'aereo" di Chris Columbus: il film, campione di incassi, ha un successo straripante tanto che, dopo un'ultima esperienza da regista nel 1991, "La tenera canaglia", decide di ritirarsi a vita privata e concedersi soltanto la scrittura saltuaria di qualche sceneggiatura, tra cui quella di "Beethoven"(1992) e, più recentemente, di "Un amore a 5 stelle"(2002), interpretato da Jennifer Lopez e Drillbit Taylor, entrambi firmati con lo pseudonimo di Edmond Dantés, il nome del personaggio di Alexandre Dumas.
Filmografia
  • ANNO: 1991
  • Regista
Io e zio Buck (Uncle Buck)
  • ANNO: 1989
  • Regista
Un amore rinnovato (She's having baby)
  • ANNO: 1988
  • Regista
Un biglietto in due (Planes, Trains and Automobiles )
Lascia un Commento