La musica del cuore

Titolo originale: Music of the Heart

share
Poster
VOTO DEL PUBBLICO
Grazie del tuo voto
VALUTAZIONE

4 di 5 su 13 voti

Quando il marito la lascia per un'amica di famiglia, Roberta fa qualcosa di ancora più incredibile: lascia la sicurezza della sua piccola cittadina per trasferirisi in uno dei quartieri più duri d'America, East Harlem. Il suo scopo è quello di dare ai bambini la speranza, l'orgoglio e il potere di fare qualcosa per se stessi con gli arnesi più improbabili: cinquanta violini.

CRITICA DI LA MUSICA DEL CUORE:

"E' curioso che Wes Craven, dopo aver traumatizzato gli adolescenti di ieri con la serie 'Nightmare', si sia messo d'impegno per edificare i genitori di oggi (probabilmente le stesse persone); per di più, mentre continuava a spaventarne i figli con la nuova serie 'Scream'. Eppure 'La musica del cuore' è un melodramma così classico, e così consapevole di esserlo, che la sua assurdità sfiora a tratti il sublime, come nei vecchi mélo di Douglas Sirk". (Roberto Nepoti, 'la Repubblica', 14 aprile 2001) "'La musica del cuore', altra storia incredibile ma vera. Gran finale alla Carnegie Hall per cercare fondi suonando insieme a Isaac Stern e Ithzak Perlman. Causa nobile, film terribile. Firmato - ecco lo scoop - da Wes Craven, il regista di 'Scream'. Da urlo, effettivamente". (Fabio Ferzetti, 'Il Messaggero', 13 aprile 2001)"A noi 'La musica del cuore' sembra un film rigorosamente d'autore: Craven lo scandisce con un crescendo di pizzicotti che commuoverebbero Erode, tutti i dolori si rovesciano in gioie, la tecnica che negli horror era finalizzata alla paura, qui è al servizio della lacrimuccia edificante". (Alberto Crespi, 'L'Unità', 15 aprile 2001)"Perché Craven abbia deciso di girarlo resta a tutt'oggi un mistero. Forse per cambiare genere e provarsi in qualcosa di diverso dal solito. Ma propriO la regia, in questo film, appare la cosa più svogliata e anonima". (Anton Giulio Mancino, 'Gazzetta del Mezzogiorno', 15 aprile 2001)

SOGGETTO:

Basato sul documentario "Small Wonders" di Allen e Lana Miller sulla vera storia di Roberta Guaspari-Tzavaras

Lascia un Commento
Lascia un Commento