Il siero della vanità

Il siero della vanità

Voto del pubblico
Valutazione
3.7 di 5 su 3 voti
Al cinema dal: 16 aprile 2004
Genere: Thriller
Anno: 2003
Paese: Italia
Durata: 92 min
Data di uscita: 16 aprile 2004
Distribuzione: 01 DISTRIBUTION (2004)
Il siero della vanità è un film di genere thriller del 2003, diretto da Alex Infascelli, con Margherita Buy e Francesca Neri. Uscita al cinema il 16 aprile 2004. Durata 92 minuti. Distribuito da 01 DISTRIBUTION (2004).
Data di uscita: 16 aprile 2004
Genere: Thriller
Anno: 2003
Paese: Italia
Durata: 92 min
Distribuzione: 01 DISTRIBUTION (2004)
Fotografia: Stefano Ricciotti
Musiche: Morgan
Produzione: RAI CINEMA, RODEO DRIVE

TRAMA IL SIERO DELLA VANITÀ

La sparizione di alcuni personaggi dello spettacolo è al centro dell'interesse dei media. Il guru televisivo Sonia Norton parla di "un attacco senza precedenti al cuore di una nazione". Le indagini vengono affidate a Lucia Allasco, ex ispettore di polizia, ancora in fase guarigione dopo un incidente avvenuto due anni prima. Le viene affiancato un collega, Franco Berardi, e presto i due scoprono che esiste un collegamento fra Sonia Norton e i personaggi scomparsi.

CRITICA DI IL SIERO DELLA VANITÀ

"'Il siero della vanità', è l'opera seconda di Alex Infascelli, regista di sicuro talento visivo e di imperdonabile pigrizia narrativa, già autore di 'Almost Blue' (da Lucarelli), qui alle prese con una storiellina così ovvia e scucita che sembra incredibile abbia coinvolto attori di nome. Ma tant'è. (...) Nulla che non avessimo già sentito mille volte. Condito dalle immancabili volgarità scodellate con la scusa della satira. Vecchio problema: per fare denuncia spesso si finisce col parlare lo stesso linguaggio di chi dovrebbe essere messo all'indice. Del resto, ad avvicinarsi troppo alla tv si rischia di caderci dentro. Negli ultimi anni solo Muccino è riuscito a evitare la trappola. Forse non è un caso." (Fabio Ferzetti, 'Il Messaggero', 16 aprile 2004)"Sul piano del giallo molto della sceneggiatura di Infascelli e Ammaniti è prevedibile, ma visivamente il film è coerente e prensile, le traiettorie psicologiche sono sghembe e malate, la trasferta dal piccolo mondo mediatico, sensazionalistico e impiccione, alla realtà made in Italy, con le sue finte euforie e falsità, è tragicamente immediato. Lavorando di fino sul grottesco, il film, peraltro distribuito dalla Rai, mette in allarme: troviamo noi il colpevole e condanniamolo." (Maurizio Porro, 'Corriere della Sera', 17 aprile 2004) "Diciamo subito che la sfida del 37enne Infascelli, replicata alla seconda prova dopo 'Almost Blue' e di nuovo con il sostegno di una firma di spicco - lì Lucarelli, qui Ammaniti autore del soggetto - è di quelle difficili: strutturare un thriller che funzioni come si deve, come sa il maestro del genere Dario Argento. L'intreccio c'è anche se fa leva su un motivo largamente usurato e tardivamente ricalcato su tanti esempi americani: la piovra televisiva madre di tutti i mostri (...) Più che entusiasmo per la prova in sé vogliamo esprimere compiacimento per una giovane personalità d'artista che va a rafforzare una squadra di trentenni di valore." (Paolo D'Agostini, 'la Repubblica', 17 aprile 2004)

CURIOSITÀ SU IL SIERO DELLA VANITÀ

-FONICO DI PRESA DIRETTA: BRUNO PUPPARO

INTERPRETI E PERSONAGGI DI IL SIERO DELLA VANITÀ

Attore Ruolo
Margherita Buy
Lucia Allasco
Francesca Neri
Sonia Norton
Valerio Mastandrea
Franco Berardi
Barbora Bobulova
Azzurra
Maddalena Maggi
Ester Bonanni
Giovanni Argante
D. Calaciuria
Marco Giallini
Michele Benda
Rosario J. Gnolo
Mago Daniel
Luis Molteni
Rocco piccolo
lascia un commento
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming