IL GIOCO DEI RUBINI

IL GIOCO DEI RUBINI

( A PRICE ABOVE RUBIES )
Voto del pubblico
Valutazione
5 di 5 su 2 voti
Regista: Boaz Yakin
Genere: Drammatico
Anno: 1998
Paese: USA
Durata: 117 min
Distribuzione: LUCKY RED (1999) - LUCKY RED HOME VIDEO.
IL GIOCO DEI RUBINI è un film di genere drammatico del 1998, diretto da Boaz Yakin, con Renée Zellweger e Christopher Eccleston. Durata 117 minuti. Distribuito da LUCKY RED (1999) - LUCKY RED HOME VIDEO..
Genere: Drammatico
Anno: 1998
Regia: Boaz Yakin
Paese: USA
Durata: 117 min
Distribuzione: LUCKY RED (1999) - LUCKY RED HOME VIDEO.
Sceneggiatura: Boaz Yakin
Fotografia: Adam Holender
Montaggio: Arthur Coburn
Musiche: Lesley Barber
Produzione: LAWRENCE BENDER, JOHN PENOTTI PER PANDORA CINEMA, MIRAMAX IN ASSOCIAZIONE CON CHANNEL FOUR FILMS.

TRAMA IL GIOCO DEI RUBINI:

In una zona ben precisa di New York vive una comunità ebraica ortodossa tanto integrata con la città dal punto di vista economico quanto appartata sul versante sociale e pubblico: la vita quotidiana infatti ruota tutta intorno alla lettura e alla meditazione dei testi sacri ed è scandita dalla preghiera e dalle funzioni religiose dettate dal rabbino. Qui Sonia si sposa con Mendel, ha un bambino ma ben presto la totale devozione del marito per i riti tradizionali la fa sentire limitata, chiusa, quasi prigioniera. Sonia accetta di lavorare nella gioielleria del cognato, si mostra abile ed efficiente fino a suscitare invidie e gelosie. La sua esuberanza finisce con l'infastidire anche il marito, preoccupato soprattutto di mantenere le apparenze. Sonia tuttavia non indietreggia, frequenta un ragazzo nel quale ha individuato doti d'artista, lo stimola a migliorarsi. Ma queste frequentazioni sono mal viste, la famiglia le scopre, Sonia viene condannata come donna immorale, privata del figlio e cacciata di casa. Sonia tuttavia lotta contro questa ingiustizia, finché il marito riuscirà a perdonarla: ma ognuno continua da solo per la propria strada.

CRITICA DI IL GIOCO DEI RUBINI:

"Un film intrigante e commovente". (Time out)"Non è la prima volta che il cinema ci presenta la comunità hassidica di New York ('Un'estranea tra noi', di Sidney Lumet), ebrei e ortodossi che si dedicano al commercio dei preziosi e che vivono un'esistenza barricata nelle loro rigidissime tradizioni religiose e sociali, protetta dalle possibili intrusioni esterne. (...) L'intransigenza della comunità è ben descritta in questo film che non nasconde l'intento di critica nei confronti di un modo di vivere chiuso in se stesso". (Mario Calderale, 'Segnocinema, settembre/ottobre 2000)

lascia un commento
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming